La Fortezza di Sarzanello, 12° parte…

Stiamo percorrendo il bel camminamento coperto sotto il torrione principale, la vista come avete potuto vedere col post di ieri è spettacolare, ma anche osservare la struttura stessa ci permette di cogliere altre sfumature che saranno oggetto delle prossime immagini nel post di oggi….

La prossima immagine ripresa da una delle finestre del torrione inquadra un’ala della fortezza con una delle torrette al centro della scena, inquadrata a sua volta nel cuore della finestra, un gioco di prospettive che ho trovato interessante….

Come anche singolare, minimalista ed ermetico, è il prossimo scatto, che non vuole catturare un paesaggio, ma solo una forma di luce attraverso l’apertura vicina al pavimento. Uno scatto a forma di bottiglia, che ricorda le vecchie ampolle usate per la raccolta dell’olio nell’antichità. Come vedete spesso dal nulla può nascere qualcosa….

Stiamo finendo di percorrere il perimetro della torre principale, il soffitto il legno emana un profumo di legno misto a muffa, tipico delle zone umide e dei tetti in legno antichi, da fuori invece i vari profumi della campagna si accompagnano al calore crescente del giorno…

Ci affacciamo ad una delle finestre, il panorama davanti a noi ci abbraccia con la poesia della sua meraviglia, donandoci una sensazione di relax, che ci trasporta per un attimo lontano dalla quotidianità di ogni giorno…

Un gioco prospettico fra il campanile di Sarzana sullo sfondo e la torretta in primo piano crea un piano visuale che allarga la visione, dandoci l’impressione di volare sopra la fortezza per sorvolare l’abitato di Sarzana…

Domani altre visioni interessanti, scorgeremo anche un borgo su una collina, e un curioso castello nelle vicinanze, e poi sarà la volta degli interni, come sempre vi aspetto per offrirvi emozioni…😊😉

10 pensieri riguardo “La Fortezza di Sarzanello, 12° parte…

  1. se mi dovessi costruire una casa adesso la vorrei con i muri in pietra, i pavimenti in cotto e i soffitti in legno. Si ritrovano qui i materiali che vengono dalla terra e ancora naturali…credo che sia questo che mi affascina in una vecchia costruzione: il suo rapporto con i sensi. Qui il panorama è incantevole e credo che sia buono anche l’odore dell’aria vista la vicinanza col mare…Buone cose Max e a domani!

    1. sicuramente i sensi e anche l’olfatto nelle vecchie case sa di natura, di cose genuine, e poi le costruzioni come quelle che hai descritto tu spesso sono le più resistenti anche in caso di catastrofi naturali, quelle moderne non sempre reggono certe situazioni come molti episodi di cronaca negli ultimi anni ci hanno dimostrato. Grazie come sempre per apprezzare, buona serata, un caro abbraccio…😊😉🤗

  2. Davvero un gran bello spettacolo… e sì che tutti conoscono solo Sarzana, ma non avevo mai sentito parlare di Sarzanello…

    1. come puoi vedere in linea d’aria sono vicinissimi, ci si arriva a piedi, quindi sono due cose che si possono tranquillamente fare nella stessa giornata. Quando parlerò di Sarzana scoprirai anche questo borgo ligure, ma lo farò più avanti, ho tantissime narrazioni in coda, fra cui alcune legate al periodo attuale che avranno la precedenza…

    1. trasferimento effettuato, sei all’interno della Fortezza,😁😁 nel post di domani scenderemo nelle sue viscere, per te che ami le cose un po’ lugubri sarà un percorso pazzesco..😊😉👍👍

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: