Da Varigotti a Noli, ultima parte.

“… Ecco Noli che ci appare sempre più vicina a mano a mano che ci avviciniamo all’arrivo. Qua il sentiero è in netta discesa, esistono due varianti, io ho scelto la più breve, al ritorno faremo la più lunga.

 

Lungo il sentiero troviamo i resti della Chiesa e del Lazzaretto di S. Lazzaro, un cartello ne spiega la storia.

 

Oggi non rimane molto di questa pagina di storia, se non fosse spiegata nel cartello non avremmo capito neppure cosa fosse, come potete vedere esiste solo qualche tratto del muro di cinta.

 

Anche entrando all’interno non si capisce com’era la costruzione, se ne percepisce solo la presenza.

 

In compenso si ha un ottimo panorama sulla costa, per una breve pausa durante il cammino è una buona finestra da cui affacciarsi.

Col teleobiettivo osserviamo le mura difensive e il complesso di uno dei forti che sovrastano il borgo storico. Questo è un ottimo punto di vista di questa struttura, che già in altre occasioni avevo avuto modo di vedere da vicino. Con questa escursione lo vedremo solo da distante.

 

Torniamo al grandangolo per vedere il panorama della costa poco prima di entrare nel borgo storico che sarà la meta che cominceremo ad esplorare col post di domani.

 

Appuntamento a domani dunque per conoscere da vicino i posti più belli di questa località della Riviera Ligure….” 😉

2 pensieri riguardo “Da Varigotti a Noli, ultima parte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: