Ai piedi del Monte Rosa, 8° parte…

Girando attorno al lago la diversa inclinazione dei raggi solari ce lo fa apparire diverso, ecco che il colore muta creando tonalità davvero sorprendenti, si rimarrebbe ore ad osservarlo tanto è magnetica l’attrazione che esercita su di noi… Quando raggiungo un lago adoro sempre fare il giro attorno ad esso per coglierne ogni minimo particolare.Continua a leggere “Ai piedi del Monte Rosa, 8° parte…”

Il Lago di Apsoi, 2° parte…

“… Come vi dicevo nel corso della narrazione, la particolare singolarità di questa vallata e dei suoi laghi, è rappresentata dalla mancanza di torrenti che li alimentano. Qua non vedete i classici emissari, non sentite alcun rumore, se non quello di alcuni massi che di tanto in tanto si staccano dai ripidi pendii…   QuestoContinua a leggere “Il Lago di Apsoi, 2° parte…”

Il Lago di Apsoi, 1° parte…

“… Sulle sponde del Lago di Apsoi troviamo questo curioso bivacco, al momento della mia visita era chiuso, immagino che bisogna chiedere le chiavi se si desidera pernottare in questa singolare casetta. Io mi sono limitato ad osservarla da un punto di vista fotografico…   La singolarità di questa casetta in legno, con pannello solareContinua a leggere “Il Lago di Apsoi, 1° parte…”

Valle Maira, verso il Lago di Apsoi, 6° parte…

“… La parte finale che precede l’arrivo al Lago è abbastanza singolare, ci troviamo dinanzi a rocce imponenti, il panorama è nudo, quasi lunare, nei tratti in ombra ci sono residui delle nevi dell’inverno…   Giunti al bivio di valico, si aprono un’infinità di sentieri, per chi ha ancora voglia di camminare da qua siContinua a leggere “Valle Maira, verso il Lago di Apsoi, 6° parte…”

Valle Maira, verso il Lago di Apsoi, 5° parte…

“… In breve salgo il ripido sentiero e mi lascio alle spalle la splendida cornice del Lago Visaisa, che risplende ancora in lontananza, nella spettacolare vallata…   Più si sale e più il paesaggio si fa quasi lunare, la scarsa vegetazione e l’ambiente nudo delle rocce rendono il percorso molto particolare, suggestivo e inquietante alloContinua a leggere “Valle Maira, verso il Lago di Apsoi, 5° parte…”

Il Lago Fiorenza, 3° parte…

“… In un anno normale oggi sarebbe stata la classica giornata delle gite fuori porta, quasi sempre se il tempo lo permetteva andavo a camminare per monti. Invece quest’anno occorre fare dei sacrifici, ma va beh, come dico sempre io, le località che amiamo visitare non scappano. E dunque proseguite a viaggiare con me, oggiContinua a leggere “Il Lago Fiorenza, 3° parte…”

Da Noli a Varigotti, 6° parte…

 “… Data la singolarità del sito storico che stiamo visitando ve lo faccio vedere in ogni minimo particolare, nelle immagini di oggi ecco il brivido, siamo oltre la balaustra, poco prima del burrone che va sulla strada sottostante, notate la parete rocciosa trattenuta dai tiranti in ferro per via delle frane. Notate la verticalità delleContinua a leggere “Da Noli a Varigotti, 6° parte…”

Voltri, danni della mareggiata, ultima parte.

 “… Ci s’interroga sul da farsi, e si riflette su ciò che è stato. La natura ci dimostra come non bisogna dare nulla per scontato, in questi giorni alluvioni, mareggiate, tempeste, hanno messo in ginocchio l’Italia. Il nostro Paese si è dimostrato fragile e vulnerabile, troppo spesso abbiamo sottovalutato la forza della natura. C’è laContinua a leggere “Voltri, danni della mareggiata, ultima parte.”

Voltri, danni della mareggiata, 2° parte…

“… La calma dopo la tempesta, quando il clima pazzo sembra dimenticarsi del suo ieri. Eppure è così, spesso in pochi minuti si scatena ciò che per centinaia di anni non si era mai scatenato, vedi i boschi del nord est, completamente flagellati da questa tempesta del secolo, oggetto di studio per tutti  i meteorologi,Continua a leggere “Voltri, danni della mareggiata, 2° parte…”

Speciale clima, quale domani?

 ” Le recenti tragedia che hanno messo in ginocchio l’intera Italia hanno portato all’attenzione l’argomento del clima. Sembra quasi che la gente si dimentichi di quanto fragile sia il nostro ecosistema, da ogni parte si vedono scempi edilizi, inquinamento dei mari, dei fiumi. La civiltà industriale segue i suoi ritmi, come se non ci fosseContinua a leggere “Speciale clima, quale domani?”