Tramonto a Sori, 7° parte…

Nell’immensa bellezza di un concerto di colori mi dirigo sul ponte che attraversa il borgo, la foce di questo torrente forma un lago, in cui i colori si riflettono al 100%, una sensazionale scenografia che sono davvero felice di poter condividere con voi… Il cielo è un fuoco da amarementre lacrima poesiafra le braci dellaContinua a leggere “Tramonto a Sori, 7° parte…”

Pubblicità

Tramonto a Sori, 6° parte…

E’ quasi buiola notte bussai colori maestosi del tramontosono pagine di bellezzaavvolte al mare dell’inverno.Fremono i gabbianinel freddo ventotutto è silenziosolo il mare mormora risacchenel desio della sera… Su una barca ecco un piccolo lago d’acqua, le case illuminate dalle flebili luci della sera si specchiano in esso. C’è poesia tutto attorno a me, neiContinua a leggere “Tramonto a Sori, 6° parte…”

Tramonto a Varigotti, 1° parte…

Eccoci pronti per vivere questo nuovo viaggio fotografico, che sarà per gran parte poetico. Ci troviamo a Varigotti, sempre in provincia di Savona, quello che vedete sullo sfondo è proprio l’isolotto che ci ha tenuto compagnia nell’ultimo viaggio fotografico. Qua lo vediamo nelle luci basse di un tramonto d’inverno, sembra sollevarsi dall’acqua per emergere fraContinua a leggere “Tramonto a Varigotti, 1° parte…”

Da Alassio al Monte Bignone, 4° parte…

Stavo salendo sul ripido crinale, quando vidi una farfalla, era fine gennaio, eppure qua c’era già una farfalla. Mi volò attorno, fuggente, festosa, quasi a salutare quel raro passante. Mi fermai per cercare di fotografarla, ma essa fuggì lontana. Allora ne approfittai per guardare in basso, ecco un altro volo sulle spiagge minuscole che caratterizzanoContinua a leggere “Da Alassio al Monte Bignone, 4° parte…”

Camminando sulle nuvole, 12° parte…

Tra fiati di nebbia e colori cangianti, ecco il tramonto. Arrivava veloce, come quelle ombre che a stento riuscivo a rincorrere su per gli irti crinali. Mi avvolgeva con i suoi colori, con quella dorata sfumatura che cambiava ogni cosa, ogni singolo particolare. Davanti a me un tappeto di fuoco si stendeva fra le cigliaContinua a leggere “Camminando sulle nuvole, 12° parte…”

Camminando sulle nuvole, 10° parte…

Fluttuanti nubidisegnavano meravigliafra crisalidi d’inverno.Anche i pensierierano nuovirinati in quegli spazi smisuratidove le sillabe danzavanocome note sul pentagramma delle emozioni… Le nude rocce ricevevano gli ultimi raggi del sole, sembravano assorbirne il colore, contrastando in maniera netta con la distesa soffice e cangiante del paesaggio sottostante. Era come volare, sospesi su cristalli di cielo… MentreContinua a leggere “Camminando sulle nuvole, 10° parte…”

Camminando sulle nuvole, 9° parte…

Sospeso su lacrime di cieloi miei pensieri volanofra danze onirichee fiati di nubiin dissolvenza di attimi… Le cime dei monti emergevano da quel mare cangiante, ove anche i colori parevano nuovi, passo dopo passo. Ricami d’inverno scandivano il veloce rincorrersi delle ore nel breve giorno, mentre misuravo distanze fra apostrofi di ricordi… Fiorivano dipintiastratti comeContinua a leggere “Camminando sulle nuvole, 9° parte…”

Camminando sulle nuvole, 8° parte…

Fra le nebbie ecco spuntare il Rifugio Argentea, lo vedo apparire davanti a me, tra fantasmi di vento, e ombre fugaci come stagioni della vita. La sua sagoma si staglia netta, facendo volare la fantasia, che qua non trovava più confini…. Sto per entrare nella nebbia, un fiato di gelo mi avvolge, il cielo sembraContinua a leggere “Camminando sulle nuvole, 8° parte…”

Camminando sulle nuvole, 7° parte…

Di rugiada vestirò i miei passiviandante solitarioimmerso in silenti atmosfere,nel grembo verginedi una terra da amare…. Percorrevo il mio lungo cammino, non avevo mete, se non il tempo calcolato per il rientro, prima del buio totale della montagna, quel buio che t’inghiotte come nebbia, che ti avvolge come un fantasma, pulsando di silenzio nel vibrareContinua a leggere “Camminando sulle nuvole, 7° parte…”

Camminando sulle nuvole, 4° parte…

Oltre la nebbia la pianura scuoteva i suoi veleni, lo smog si percepiva già da distante, con quelle tinte più scure che si stendevano come tentacoli sui letti dell’inverno. In lontananza le Alpi offrivano la loro meraviglia, fra confini di rinnovata bellezza…. Le sagome nude degli alberi sembravano pennelli pronti a dipingere il cielo, mentreContinua a leggere “Camminando sulle nuvole, 4° parte…”