Foto Poesia “Cristalli d’amore all’ombra dell’estate”

Rubo carezze di salein questa estate che mutacome i sorrisi del tuo voltobaciato dal maestrale. Cristalli d’amorebrillano di vitanel limpido appariredei tuoi occhi di cielo,smeraldi di un tempo rapitoalla genesi dei ricordi. Custodirò silenzisu queste montagne da amaresognando il tuo corpo di mieletra vallate di solitudinee carezze di nostalgia. Cammino e scrivoin questa vita cheContinua a leggere “Foto Poesia “Cristalli d’amore all’ombra dell’estate””

Foto poesia “Amando la montagna”

Cammino per montilaggiù il mare mi chiamafra il caldo soffocantedi un’estate bollente.Raccolgo emozionifra pendii di ventotrasportando carezze di sognioltre le radici del sole.Corro come un bambinosu crinali di gioiavivendo attimi di pura libertàin questa vita che fuggetrasportando ricordioltre le soglie del vento.Saranno maturi i tramontiquando foglie scarlattesaluteranno i ramidipingendo apostrofi di gioianella nuova stagioneche perContinua a leggere “Foto poesia “Amando la montagna””

Foto poesia “Fantasmi di nebbia”

” Sono ombra che mutatra fantasmi di nebbiain questo apostrofo d’estateche ruba le nubi al mare.Mi avvolgo di goccein questo caldo abbracciodi un’infinita estatesognando crepuscoli d’autunnofra distese assetate.Come un canto di libertàmi libro nel ventoscompigliando pensierinel sordo apparirdi un’effimera pioggia.Tracce di un lontano autunnoalbergano su pascoli di soletrasportando carezze di saledal lontano mare.E’ cupo ilContinua a leggere “Foto poesia “Fantasmi di nebbia””

Camminando sulle nuvole, ultima parte…

Oltre le nebbie, sua maestà, il Monviso, sembrava sorvegliare la vasta pianura dall’alto delle sue vette. La luce dorata del tramonto era incantevole, e donava un’aria di magia a tutta la scenografia, compreso il tappeto di nebbie basse…. Era quasi buio, il tappeto di nubi sembrava diventare sempre più bianco, mentre sopra delle striature colorateContinua a leggere “Camminando sulle nuvole, ultima parte…”

Camminando sulle nuvole, 13° parte…

Raggiungo la cima di un altro monte sempre lungo l’Alta via dei monti liguri, qua incontro 2 ragazze infreddolite che si stavano consumando una birra mentre ammiravano lo spettacolo che avevano di fronte. Visto che era l’ultimo giorno dell’anno ci siamo scambiati gli auguri, poi io ho proseguito veloce per cogliere gli ultimi istanti delContinua a leggere “Camminando sulle nuvole, 13° parte…”

Camminando sulle nuvole, 12° parte…

Tra fiati di nebbia e colori cangianti, ecco il tramonto. Arrivava veloce, come quelle ombre che a stento riuscivo a rincorrere su per gli irti crinali. Mi avvolgeva con i suoi colori, con quella dorata sfumatura che cambiava ogni cosa, ogni singolo particolare. Davanti a me un tappeto di fuoco si stendeva fra le cigliaContinua a leggere “Camminando sulle nuvole, 12° parte…”

Camminando sulle nuvole, 11° parte…

Il tramonto era ormai vicino, le montagne davanti a me rosseggiavano sempre più, mentre il mare di nubi assumeva sfumature fantastiche, di minuto in minuto i colori mutavano, ora assumevano una leggera tinta turchese, un vero idillio di meraviglia e incanto…. Pensate che la sotto, oltre la linea di costa, si estende l’infinita distesa delContinua a leggere “Camminando sulle nuvole, 11° parte…”

Camminando sulle nuvole, 10° parte…

Fluttuanti nubidisegnavano meravigliafra crisalidi d’inverno.Anche i pensierierano nuovirinati in quegli spazi smisuratidove le sillabe danzavanocome note sul pentagramma delle emozioni… Le nude rocce ricevevano gli ultimi raggi del sole, sembravano assorbirne il colore, contrastando in maniera netta con la distesa soffice e cangiante del paesaggio sottostante. Era come volare, sospesi su cristalli di cielo… MentreContinua a leggere “Camminando sulle nuvole, 10° parte…”

Camminando sulle nuvole, 9° parte…

Sospeso su lacrime di cieloi miei pensieri volanofra danze onirichee fiati di nubiin dissolvenza di attimi… Le cime dei monti emergevano da quel mare cangiante, ove anche i colori parevano nuovi, passo dopo passo. Ricami d’inverno scandivano il veloce rincorrersi delle ore nel breve giorno, mentre misuravo distanze fra apostrofi di ricordi… Fiorivano dipintiastratti comeContinua a leggere “Camminando sulle nuvole, 9° parte…”

Camminando sulle nuvole, 8° parte…

Fra le nebbie ecco spuntare il Rifugio Argentea, lo vedo apparire davanti a me, tra fantasmi di vento, e ombre fugaci come stagioni della vita. La sua sagoma si staglia netta, facendo volare la fantasia, che qua non trovava più confini…. Sto per entrare nella nebbia, un fiato di gelo mi avvolge, il cielo sembraContinua a leggere “Camminando sulle nuvole, 8° parte…”