La Certosa di Calci, 5° parte…

Ogni stanza era adibita alla riflessione e alla preghiera, c’erano piccola altari ovunque dove i vari monaci s’inchinavano per pregare. Immaginate la vita di queste persone, fuori dal mondo in tutti i sensi, rinchiusi in questa immensa Certosa, ma isolati da tutto ciò che era la vita di ogni giorno…. I soffitti spettacolari sono unContinua a leggere “La Certosa di Calci, 5° parte…”

La Certosa di Calci, 4° parte…

Ammirare l’arte è come entrare fra i versi di una poesia, ogni parola ti trasporta emozioni, così come qua ogni singolo particolare ti ricorda qualcosa, o ti porta a creare altre cose. C’è sempre da imparare osservando i capolavori di chi ci ha preceduto… Ogni monaco all’interno di questa vastissima Certosa aveva i suoi spazi,Continua a leggere “La Certosa di Calci, 4° parte…”

La Certosa di Calci, 3° parte…

Gli occhi sono puntati al cielo mentre c’immergiamo fra dipinti che non conoscono lo scorrere degli anni, e ascoltiamo la voce della nostra guida che ci spiega ogni particolare di questa grandissima Certosa. Il piacere della bellezza si unisce a quello della scoperta…. Ogni singolo centimetro di quella Chiesa è dipinto, non si trova unContinua a leggere “La Certosa di Calci, 3° parte…”

La Certosa di Calci, 2° parte…

La bellezza ci accoglie, già il vasto cortile che precede l’ingresso ci trasporta in una dimensione di silenzio e splendore. Le stesse statue sembrano invitarci al silenzio e alla riflessione, mentre cominciamo a percorrere pagine di storia…. Il cielo è a tratti nuvoloso, fa abbastanza freddo, è la classica giornata d’inverno, con le nebbie cheContinua a leggere “La Certosa di Calci, 2° parte…”

La Certosa di Calci, 1° parte…

Inizia con oggi un nuovo viaggio, lasceremo per un po’ la natura per entrare nella storia, non vi tedierò con date e personaggi, ma come sempre farò un’elaborazione letteraria di questa visita alla Certosa di Calci. Volevo citare in apertura la blogger che mi ha fatto conoscere questa realtà italiana, di cui fino a unContinua a leggere “La Certosa di Calci, 1° parte…”

Camminando sulle nuvole, ultima parte…

Oltre le nebbie, sua maestà, il Monviso, sembrava sorvegliare la vasta pianura dall’alto delle sue vette. La luce dorata del tramonto era incantevole, e donava un’aria di magia a tutta la scenografia, compreso il tappeto di nebbie basse…. Era quasi buio, il tappeto di nubi sembrava diventare sempre più bianco, mentre sopra delle striature colorateContinua a leggere “Camminando sulle nuvole, ultima parte…”

Camminando sulle nuvole, 13° parte…

Raggiungo la cima di un altro monte sempre lungo l’Alta via dei monti liguri, qua incontro 2 ragazze infreddolite che si stavano consumando una birra mentre ammiravano lo spettacolo che avevano di fronte. Visto che era l’ultimo giorno dell’anno ci siamo scambiati gli auguri, poi io ho proseguito veloce per cogliere gli ultimi istanti delContinua a leggere “Camminando sulle nuvole, 13° parte…”

Camminando sulle nuvole, 12° parte…

Tra fiati di nebbia e colori cangianti, ecco il tramonto. Arrivava veloce, come quelle ombre che a stento riuscivo a rincorrere su per gli irti crinali. Mi avvolgeva con i suoi colori, con quella dorata sfumatura che cambiava ogni cosa, ogni singolo particolare. Davanti a me un tappeto di fuoco si stendeva fra le cigliaContinua a leggere “Camminando sulle nuvole, 12° parte…”

Camminando sulle nuvole, 11° parte…

Il tramonto era ormai vicino, le montagne davanti a me rosseggiavano sempre più, mentre il mare di nubi assumeva sfumature fantastiche, di minuto in minuto i colori mutavano, ora assumevano una leggera tinta turchese, un vero idillio di meraviglia e incanto…. Pensate che la sotto, oltre la linea di costa, si estende l’infinita distesa delContinua a leggere “Camminando sulle nuvole, 11° parte…”

Camminando sulle nuvole, 10° parte…

Fluttuanti nubidisegnavano meravigliafra crisalidi d’inverno.Anche i pensierierano nuovirinati in quegli spazi smisuratidove le sillabe danzavanocome note sul pentagramma delle emozioni… Le nude rocce ricevevano gli ultimi raggi del sole, sembravano assorbirne il colore, contrastando in maniera netta con la distesa soffice e cangiante del paesaggio sottostante. Era come volare, sospesi su cristalli di cielo… MentreContinua a leggere “Camminando sulle nuvole, 10° parte…”