Bagno Vignoni, 2° parte…

Si specchia il paesaggiosu acque di fontinate nel cuoredella madre terra.Tutto è pace,poesia per l’animache qua sembra rinasceretra pensieri e silenzi… Di poesiacolmerò i tuoi silenziquando il vento di un ricordosfoglierà la tua bellezza nel crepuscolodi una sera d’estate.Dipingerò i tuoi ricordisull’amplesso della nottenavigando tra i diaframmidel tuo corpo di setavestito a festaper un sognoContinua a leggere “Bagno Vignoni, 2° parte…”

Viaggio nella lavanda, ultima parte…

Prati, strade e campi, un intreccio di bellezza che ci porta verso la conclusione di questa bellissima escursione, che avete apprezzato in moltissimi. Spero che anche le prossime siano così interessanti ai vostri occhi… La prossima immagine sintetizza molto bene il legame fra il borgo di Sale San Giovanni e la lavanda, un connubio racchiusoContinua a leggere “Viaggio nella lavanda, ultima parte…”

Viaggio nella lavanda, penultima parte…

Dipingerò il colore dei tuoi occhifra gli spazi del cieloscrivendo apostrofi di bellezzaprofumati d’estate.Saranno delicatiti i tuoi sognilucenti come il solecocenti come l’estatesapranno di ventoe di salementre fermerò la tua bellezzaall’atrio della gioventù…. Scaldami di paroleprima che la notteprenda il posto del giorno,accogli i miei sguardimuti e sincericome un soffio d’estate.Sarò il guardiano delle tueContinua a leggere “Viaggio nella lavanda, penultima parte…”

Viaggio nella lavanda, 19° parte…

A differenza dei campi della Provenza, qua il contrasto fra il verde della campagna circostante e della lavanda, è molto più netto, questo da una parte da una bellezza particolare a questo territorio, ma come vedrete in queste tre ultime puntate, anche qua ci sono campi che sembrano infiniti… Il Castello e la Chiesa vistiContinua a leggere “Viaggio nella lavanda, 19° parte…”

Viaggio nella lavanda, 18° parte…

Il lungo sentiero ad anello prima di quel punto mi aveva fatto scendere di quota, ora c’era da salire, e il caldo certo non aiutava, ad ogni modo nuovi scenari si stavano aprendo davanti a me per la gioia dei miei occhi, e nuovi campi di lavanda già spuntavano in lontananza… Dopo una dura salitaContinua a leggere “Viaggio nella lavanda, 18° parte…”

Viaggio nella lavanda, 17° parte…

Il paesaggio muta e da un km all’altro nuove sensazioni si fanno spazio, ispirando versi, poesie, riflessioni, ricordi. Tutto è in divenire, le infinite forme della bellezza qua prendono vita, colorando la spensieratezza dei ricordi, e l’immutabile ricchezza delle emozioni…. Questo è il sentiero che prima avevo osservato dall’alto, in questo punto divide idealmente dueContinua a leggere “Viaggio nella lavanda, 17° parte…”

Viaggio nella lavanda, 13° parte…

Lo spettacolo dei campi di lavanda è paragonabile a quello di una donna. Quante sfumature può donare la sua bellezza! Non c’è particolare che non risplenda nel corpo di una donna. Questa puntata la dedicherò a voi donne…😉 Gli occhi di una donnasono nettare di cieloposati su guanciali di dolcezza.Più li guardoe più mi perdonelleContinua a leggere “Viaggio nella lavanda, 13° parte…”

Viaggio nella lavanda, 11° parte…

Nell’umiltà di un piccolo fioreè racchiusa la bellezza del tuo amorebriciola di vita che danzi tra le iridi dell’estateraccogliendo fragranzetra prati senza confini.Per te oggi nascerà il solesarà lucente come i tuoi occhiradioso come il tuo sorrisocaldo come il tuo corpoprofumato di vita… Ero immerso nella natura più totale, fra campi infiniti, fiori di ogniContinua a leggere “Viaggio nella lavanda, 11° parte…”

Viaggio nella lavanda, 10° parte…

Sboccerò come un girasoleinseguendo la tua bellezzafragile essenza di vanitàavvolta dalla freschezza della gioventù.Sorriderò alla vitaquando il sole delle tue labbrailluminerà il dipinto dei miei anniarabeschi di ricordiavvolti da poesie senza fine… Per un tratto il sentiero prosegue per una strada provinciale chiusa al traffico, costeggia vecchie case, dove il sapore della vita di unContinua a leggere “Viaggio nella lavanda, 10° parte…”

Viaggio nella lavanda, 6° parte…

Scioglierò le gemme del mio cuoreper scrivere pagine d’amore,nell’umile frangentedi un’estate sbocciatacome la bellezza della tua gioventù.Sarò verbo di rugiadaquando il mattino scriverà le sue lacrimesullo stelo del tuo corpofragile e purocome un sogno posatosul guanciale dell’aurora… Uscendo dal borgo ecco un’altra chiesa antichissima, profuma di storia, le sue mura sembrano parlare, dialogando con quellaContinua a leggere “Viaggio nella lavanda, 6° parte…”