Pienza, 12° parte…

I miei passi risuonavano nel silenzioerano come battiti regolaridi un cuore che pulsavazampilli di poesia.Palpebre d’estatesocchiudevano la luceper accarezzare ombre dureamare e pure… Tre turisti sembravano fuggire dalle ombre, le loro figure si perdevano in quell’anfratto di luce che sembrava infiltrarsi in quelle strette contrade. Tutto era in divenire, una simbiosi di storia e bellezza…Continua a leggere “Pienza, 12° parte…”

Pienza, 11° parte…

Pagine d’estate si aprivano dinanzi a me, bussando alla porta della poesia. Tutto era pace, relax, tranquillità. Se non fosse stato per il caldo quello poteva essere il posto ideale per trascorrere delle vacanze…. Ci si perde su quelle terrazze assolate, fra quelle vie profumate di ieri, fra quelle contrade strette che trattengono il buio,Continua a leggere “Pienza, 11° parte…”

Pienza, 10° parte…

Vegetazione e storia vanno a braccetto su questo splendido belvedere dal quale si ammira una parte della Val D’Orcia, l’incanto per chi arriva qua è totale. Non si può restare indifferenti di fronte a certe bellezze…. Dal punto in cui mi trovo il paesaggio con le tinte calde del sole pomeridiano esprime al meglio laContinua a leggere “Pienza, 10° parte…”

Pienza, 9° parte…

Mi piace perdermi in ogni singolo borgo, esplorarne anche gli angoli più nascosti, scoprire cosa c’è dietro ad ogni angolo. Sovente scopro scorci di paesaggio che non sono presenti neppure nei depliant delle agenzie turistiche che pubblicizzano un territorio, e questo per me è molto bello…. Il sole del pomeriggio filtrava tra sipari di storia,Continua a leggere “Pienza, 9° parte…”

Pienza, 8° parte…

La luce del sole entrava in un angolo del chiostro e con i suoi riflessi donava una sensazione di calore anche agli stessi dipinti, che sembravano trarne ulteriore bellezza. Mi è sempre piaciuto osservare i quadri, entrare nelle emozioni del pittore, sentirne l’impronta, trarne meraviglia, sfumatura dopo sfumatura… Il sole di questo periodo dell’anno cominciaContinua a leggere “Pienza, 8° parte…”

Pienza, 7° parte…

Varco portoni di lucedavanti a me l’immensità si aprefra mille atmosfere.Tutto è vivouna clessidra d’estate girata sul davanzale delle ore… Ritorno nel caos del borgo, in quel trambusto agostano dove anche gli angoli di silenzio sembrano animarsi, dove tutto prende forma, nell’indissolubile confine di una vita che riprende il suo cammino… La vita si appropriaContinua a leggere “Pienza, 7° parte…”

Pienza, 6° parte…

Amo i borghi quando puoi vederli nei loro angoli puri, senza l’ingombro delle persone, cosa che d’estate è sempre molto difficile. Per questo spesso scelgo di scattare attorno alle ore di pranzo quando in giro spesso c’è meno gente… Solo così riesci a percepire l’anima di un luogo, il suo apparente silenzio, il suo mutoContinua a leggere “Pienza, 6° parte…”

Pienza, 5° parte…

Lungo le mura ci sono dei punti dove potersi fermare per gli immancabili selfie, e per ammirare al meglio il paesaggio toscano, se la giornata è buona come nel mio caso lo spettacolo è assicurato…. Torniamo ad ammirare le sue vie interne, con quelle ombre nette che sembrano finte tanto sono spesse. Notate anche comeContinua a leggere “Pienza, 5° parte…”

Pienza, 4° parte…

Come potete vedere lungo le mura ci sono anche dei locali dove potersi gustare qualcosa affacciati sul panorama della Val D’Orcia, e che panorama direbbe qualcuno!! Ecco infatti lo spettacolo che avete di fronte, una vera poesia per gli occhi. Peccato che ad agosto le tinte siano spente, molto diverse da quelle che avreste vistoContinua a leggere “Pienza, 4° parte…”

Pienza, 3° parte…

Adoro scorgere dalle possenti mura dei borghi i paesaggi tutto attorno. Queste finestre sulla vita mi trasportano indietro nelle epoche storiche, mi sembra di essere un cavaliere quando varca la soglia dei grandi portoni…. I riflessi del sole sulle case sembravano accendere ancor di più le tinta ocra dei mattoni, quella gradazione di colore avvolgevaContinua a leggere “Pienza, 3° parte…”