La ripida discesa…

“… Col rombo del tuono alle spalle dovevo in qualche modo accelerare il più possibile, stavo quasi correndo per recuperare strada, un albero solitario segnava la fine del sentierino, da lì mi sarei buttato giù dalla montagna per scendere a valle e recuperare il sentiero a metà strada, rispetto al giro completo…   Dovevo raggiungereContinua a leggere “La ripida discesa…”

Sulla via del ritorno….

“… Stavo apprestandomi a salutare i miei simpaticissimi camosci, il piccolino mi guardava incuriosito, superata la paura del primo impatto visivo che l’aveva fatto scappare via, ora era curioso di osservarmi, ed io lo salutai con dolcezza prima di avviarmi verso il lunghissimo sentiero di ritorno….   Un  ultima foto al forte prima di scendereContinua a leggere “Sulla via del ritorno….”

L’arrivo ad un nuovo forte….

“…. Il tratto pianeggiante che abbiamo appena percorso finisce al nuovo forte che ci apprestiamo a vedere da vicino. Questo è quello più alto di tutti, li domina dall’alto, da lì si possono vedere tutti in un solo colpo d’occhio….   Il forte è preceduto da una piccola costruzione adiacente, a cui manca il tetto,Continua a leggere “L’arrivo ad un nuovo forte….”

Il passaggio più spettacolare….

“… Dopo aver ammirato il piccolo laghetto ci stiamo dirigendo verso un nuovo forte, lo potete già scorgere nella prossima immagine. Vedete quella costruzione sulla montagna sullo sfondo? Bene, ci stiamo dirigendo lì. Per farlo attraverseremo un balcone in quota davvero spettacolare, una vera strada scavata nella roccia….   Col potente teleobiettivo vi faccio vedereContinua a leggere “Il passaggio più spettacolare….”

Un piccolo laghetto in quota…

“… Dopo aver ammirato il laghetto sul fondo del vallone col teleobiettivo, all’improvviso mi trovo davanti un altro laghetto simile, questa volta il sentiero ci corre affianco, quindi posso vederlo da vicino e toccare le sue gelide acque. Sembrava di mettere la mano nella neve, in un attimo avevo le mani dure dal freddo….  Continua a leggere “Un piccolo laghetto in quota…”

Verso le alte vette….

“… A mano a mano che salivo lo snodarsi del sentiero sottostante appariva come una linea sinuosa che si snodava lungo un paesaggio dai tratti onirici. Tutto era incanto, un dipinto colorato di armonia e poesia…   Il paesaggio d’alta quota si caratterizza per rocce levigate dal tempo, erose dai ghiacciai e dalle nevi dell’inverno.Continua a leggere “Verso le alte vette….”

Il paesaggio muta…

“…. Dopo aver scollinato l’ennesimo colle, ecco che il paesaggio cominciava a mutare, offrendomi nuove emozioni visive…   Stavo percorrendo il lato orientale di un nuovo monte, sullo sfondo i massicci principali dove avrei girato per completare l’anello escursionistico…   Il sentiero appariva infinito, ma assorbito dalla bellezza dei monti, non accusavo minimamente la stanchezza,Continua a leggere “Il paesaggio muta…”

Nell’infinito dei monti..

“… Il mio lunghissimo cammino proseguiva a passo deciso, vedete quel sentierino che sembra perdersi all’infinito? Bene, lo percorreremo tutto, arriveremo sul monte di fronte e poi ancora su quello dietro, prima di ridiscendere sul versante opposto e fare il giro di ritorno….   Avere un teleobiettivo ci consente di esplorare l’ambiente che ci circonda,Continua a leggere “Nell’infinito dei monti..”

Inizia il trekking….

“… Già dalla partenza si possono vedere le imponenti mura del primo forte, in realtà questa escursione è libera, nel senso non c’è un vero giro da fare, si può intraprendere qualsiasi percorso, io ho scelto come detto il più lungo di tutti, ma se ne possono fare anche di brevi, si può vedere soloContinua a leggere “Inizia il trekking….”

Verso i Forti del Colle di Tenda…

” State per fare un nuovo lungo viaggio assieme a me, questa volta non sarà la spettacolarità dei laghi a catturare la vostra attenzione, ma le pagine di storia e la natura che andrò a raccontare….   Grazie ai miei potenti teleobiettivi ammirerete da vicino particolari che altrimenti non distinguereste neppure. La natura entrerà nelleContinua a leggere “Verso i Forti del Colle di Tenda…”