Parco di Monza, 5° parte…

Questo Parco mi stava regalando continue sorprese, come questa piccola isoletta dedicata agli animali nel cuore del laghetto, come dire un’oasi nell’oasi. La parola relax qua direi che è davvero appropriata, anche solo a guardare certe scenografie ci si rilassa già…

Di autunno ce n’era poco quel giorno, ma questo albero giallo che colorava d’oro la superficie del lago era davvero magnifico, un riflesso di pura poesia!…

Approderò fra i tuoi silenzi
quando la brina degli anni
colorerà d’oro i tuoi ricordi
nel mesto confine
di una bellezza arresa
al canto di un autunno
che sposa i suoi rami…

Ed ora altre sorprese, nel cuore di questo Parco ecco un piccolo scorcio che sa di storia, delle mura che sembrano antichissime, anche se in realtà non lo sono più di tanto, ci fanno credere di essere su una cinta muraria dal sapore medioevale, c’è anche una curiosa torretta di avvistamento…

Quando si dice il potere di osservare i particolari e scorgere quelle prospettive che ti fanno sembrare altrove, come in questo caso, dove si viaggia in un percorso che sa di onirico…

Ma ecco la vera sorpresa del Parco, questa torrette neogotica progettata nel primo quarto del XIX secolo da Giacomo Tazzini che la concepì come un finto castello con annessa torre. Si dice che da lassù si possa vedere il circuito automobilistico di Monza, ma non si può salire, quindi mi sono solo immaginato il panorama che si poteva vedere da lassù. Lo spettacolo e il colpo d’occhio comunque è pazzesco anche dal basso…

Domani vedrete un’altra prospettiva di questa curiosa torre, e poi ancora meraviglie di questo Parco dalla infinite sorprese, vi aspetto come sempre alla solita ora, buona domenica a tutti, grazie dei vostri commenti…😊😉👍👍

Pubblicità

22 pensieri riguardo “Parco di Monza, 5° parte…

  1. graziosissima costruzione collocata in uno dei piccoli mracoli della natura ancora ben conservati. Un luogo d’incanto poetico e visivo.
    buona domenica Max

  2. Quella piccola ed incantevole oasi si potrebbe soprannominare “L’isola delle papere”, 😉: un piccolo angolo in cui queste creature possono sentirsi le “regine dell’isola”, 😉. Sorprendente il finto castello all’interno del parco, 🤩: sembra davvero d’essere, anche solo per un attimo, tornati indietro nel tempo. Questa parco rivela tantissimi aspetti diversi ma tutti affascinanti e molto interessanti, 😀. Un caro abbraccio, buona serata e buona domenica Max, 🤗😉😘😊!

    1. simpatica l’idea dell’isola delle papere 😁😁😁 la tua simpatia come sempre ha trovato qualche punto su cui fantasticare. Riguardo il castello, proprio così, sembra di essere tornati in epoche medioevali, invece come ho descritto questo castello non è poi così antico come sembra. Le sorprese qua sono tutto ,un caro abbraccio, buona domenica…😉👍😊🤗

      1. 😁😁😁, chissà se anche in quest’isola ci sono le nomination, 😄😄😄. Sì, e l’hanno ricreato così bene che chi lo vede per la prima volta penserà di trovarsi davanti ad un autentico castello medievale, 😉. Un caro abbraccio e buona domenica sera, 😉😊😘🤗.

  3. mi piace tantissimo la foto con la torretta di avvistamento… con il verde degli alberi che gli fa da cornice e il pietrisco grigio che la mette ancora di più in risalto…
    se si potesse… io sarei subito salita su quella torretta neogotica… per vedere il panorama…
    lo scatto con l’albero giallo che colora d’oro la superficie del lago è davvero un incanto… una piccola magia che sorprendentemente madre natura ci regala…
    un abbraccio…🙃😇🤗😃 e…ti auguro la buona notte… 🌌🌈⭐🌙🍂🌷

    1. Anch’io sarei salito subito su quella torretta per la curiosità di vedere l’estensione nel Parco vista dall’alto, sopra il livello degli alberi, ma era chiusa, penso sia parecchio che non fanno salire, forse per motivi di sicurezza. Hai visto che magia quei colori! Un angolo davvero poetico e incantevole allo stesso tempo. Grazie per aver apprezzato, un caro abbraccio, buonanotte e buona domenica…🤗😊👍😉

  4. Buongiorno Max! già essere nel verde è rilassante, perchè la natura è la nostra casa naturale e quindi ci sentiamo a nostro agio.Poi il laghetto con le anatre o folaghe o non so cosa siano, che nuotano tranquillamente davvero, come dici tu, ci dà l’idea di essere in un mondo a parte. Purtroppo è quella parte di mondo che dovrebbe essere sovrastante e nonlo è! La dolcezza delle acque che ci ripecchiano e che rispecchiano i colori degli alberi è di per sè una cosa quasi magica. Carine le costruzioni messe lì ad imitare castelli di epoche passate come in una fiaba…poi ovviamente la tua poesia contribuisce a restare in un mondo molto piacevole! Grazie Max e buona domenica!

    1. La parte più bella del mondo e della vita in genere è quella che posto ogni giorni nelle mie narrazioni quotidiane, e sono molto felice di vedere come la state apprezzando. Hai ragione, la natura dovrebbe sempre essere al primo posto, mentre quasi sempre viene messa all’ultimo, vedi scelte territoriali con annessi risvolti drammatici ogni volta che piove di più, tanto per fare uno dei tanti esempi.
      Grazie di cuore per aver apprezzato anche i miei versi, un caro abbraccio, buona serata…🤗😉😊👍

  5. Ancora bellezza e magie tra le atmosfere incantevoli di questo parco. Ieri ho fatto anch’io qualche scatto qui. Ci siamo trovati con Bea e consorte e abbiamo fatto una bellissima passeggiata. Ho fotografato anche uno scoiattolo. Ce ne erano davvero tanti in circolazione ieri. Un gran post come sempre tra poesia ed immagini. 😊👏👏👏👏👏🤗Buona serata Max!
    p.s. La prossima volta che capiti da queste parti avvisami per tempo, così in un modo o nell’altro ci organizziamo e ci vediamo.

    1. Grazie per l’invito, non è che capito sempre da quelle parti, ieri ad esempio ero a Milano ma per una rassegna hi fi, ma in genere organizzo i miei viaggi fotografici in modo da non rifare spesso le stesse tappe, se posso esploro sempre posti nuovi, ad ogni modo se ricapiterò da quelle parti te lo farò sapere per tempo, promesso 😊👍👍👍😉🤗 un caro abbraccio, buona serata, grazie dei complimenti come sempre..👍😉😉🤗

  6. Che spettacolo, sia dal punto di vista delle immagini stupende, sia per il linguaggio ricercato e delicato che ogni volta è nelle tue corde! Sei davvero un poeta! Regali meraviglie, un caro abbraccio, buonanotte Massimo.
    Che la vita ti regali sempre occasioni per gioire! 🤩👍🤗😉😊👋

    1. Grazie di cuore Valeria per queste bellissime parole, dolci e delicate come il miele a colazione, sai sempre leggere le emozioni attraverso la sensibilità del tuo leggere e osservare. E’ sempre un grande piacere per me averti fra le mie lettrici quotidiane, un caro abbraccio, buona serata…🤗😉👍👍😊

      1. Figurati Massimo, è sempre un grande piacere per me leggerti, i tuoi post sono così ricchi di particolari che vanno gustati con attenzione! Un caro abbraccio
        Buona serata! 🤗😉👍👍😊😊👋

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: