I laghi di Fremamorta, 10° parte…

Camminando, camminando, raggiungo il punto più alto di questo anello di trekking, il bivacco Guiglia, a 2421 mt di altezza. Questa costruzione di un rosso acceso su questo paesaggio dai tratti lunari fa quasi effetto, risalta immediatamente. Qua se uno avesse un sacco a pelo e volesse trascorrere la notte potrebbe farlo tranquillamente…

Non ho mai dormito in un posto così sperduto, ai confini del mondo. Penso che farlo in solitaria di notte sia anche un pochino inquietante, sebbene non vi siano poi tutti quei gran pericoli a queste quote, e di sicuro si trova poca gente che passa di qua…

Certo il paesaggio da quassù è davvero immenso, e pensare di svegliarsi e aprendo la porta vedere spettacoli simili, magari con un’alba rosata, è qualcosa che fa mettere da parte tutte le paure….

Scendendo verso l’altro versante ecco che incontriamo il terzo laghetto, questo, osservato da questa posizione, regalava un’insolita forma a cuore, tanto da renderlo persino romantico, oltre che meraviglioso…

Ovviamente cambiando posizione anche le forme mutano, ed ecco che la forma a cuore osservata poco prima scompare, per regalarci altri magici contrasti di colore. Si notano anche i grandi massi trasportati dai ghiacci dell’inverno, alcuni sono dentro al lago, che ci fanno notare come la montagna sia viva, in perenne movimento…

Intanto i panorami tornavano a cambiare, ed altri orizzonti montani apparivano alla mia vista davanti a me…

Non solo laghi ma anche bellissimi fiorellini d’alta montagna, ed io come sempre ne approfitto per qualche scatto, giusto per non farmi mancare nulla in questa magnifica escursione…

Domani ancora fiori, laghi e altre cose meravigliose, il viaggio continua e voi siete sempre con me, da ovunque mi leggiate. Buon Ferragosto a tutti…👍😊😉

18 pensieri riguardo “I laghi di Fremamorta, 10° parte…

  1. davvero piacevolissimo il tuo racconto montanaro! Il grande respiro della montagna mi ritorna alla mente e quasi mi rigenera, senza pensare a tutti gli spetti negativi di questo periodo “sfortunato” rispetto al clima. Certo che dormire in quelle baracche mi piacerebbe solo per il pensiero di svegliarmi al mattino presto e godermi tuttoa la bellezza in completa solitudine..o magari in due va… Grazie questa alta montagna mi rigenera! buon ferragosto a te Max!

    1. sì, diciamo che essere in due, magari in coppia, donerebbe a questa esperienza d’alta quota una dimensione davvero romantica, unica direi. Io considero sempre i miei viaggi in solitaria, quindi metto tutto sotto questo aspetto, ma le cose cambiano molto se si è assieme ad una persona che amiamo. Grazie del commento, ancora buon Ferragosto 🤗👍😊😉

  2. Un vero spettacolo che hai descritto ben3 chiamandolo “lunare” lo sembra proprio, spettacolare anche il lago❣️❣️❣️ Grazi3 per farci vivere questa bellissima escursione 🥀👏

    1. i paesaggi nudi delle alte quote hanno proprio queste tipicità che ce le fanno apparire come di altri mondi, il bello di questi paesaggi è proprio la mutevolezza che s’incontra durante un percorso di trekking come quello che sto descrivendo. Grazie del commento, ancora buon Ferragosto… 😊🤗👍

  3. A volte, le parole sono inutili,
    per spiegare le emozioni, è la libertà che si prova, di fronte alle grandezze della meraviglia Natura.
    Grazie caro Max, buon Ferragosto 💕👋👋👋

    1. proprio così, certi paesaggi avrebbero bisogno di poche parole per essere vissuti in tutta la loro infinita meraviglia, la natura sa sempre regalarci posti incredibilmente belli come questi. Un caro abbraccio, ancora Buon Ferragosto 🤗😊😉👍

  4. superbe le immagini, in un rigugio ho dormito una sola volta molti anni fa e l’esperienza non mi ha garbato per poterla ripetere. Buon ferragosto Max!

    1. io nei Rifugi avevo dormito da ragazzo, poi nel corso degli anni non ci sono più andato, preferisco fare gite dal mattino alla sera, e come alloggio scegliere un grande hotel con tutti i comfort, le ultime vacanze le ho sempre fatte così. Però comprendo che per chi vuole l’avventura posti come quello della foto sono esperienze uniche. Grazie del commento, un caro abbraccio, ancora Buon Ferragosto 😊😉👍🤗

  5. A noi è capitato accidentalmente di dover dormire all’aperto e isolati, e neanche attrezzati, ma siamo sopravvissuti :-D, un’esperienza bellissima. La natura, la notte e il silenzio della montagna.

    1. sicuramente sono esperienze uniche in qualche modo, certo se uno è attrezzato è meglio 😊👍👍 io un tempo dormivo nei Rifugi, negli ultimi anni preferisco i grandi hotel, e salire di giorno per vedere le vette, come avevo fatto in questa escursione..😉👍👍

  6. incantevole lo scatto con i fiorellini rosa…
    è incredibile come madre natura sappia fare o creare dei piccoli spazi dedicati semplicemente alla bellezza femminile…
    un bacio… 🥰😊😘

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: