Pigna, 12° parte…

Questa puntata è partita in ritardo per via di un lungo black out sulla mia zona, ad ogni modo per chi legge nel tempo non è cambiato nulla. Riprendiamo il viaggio, le atmosfere pittoresche di questo inizio di viaggio ci trasportano ancora una volta nel nucleo urbano di questo bellissimo centro storico….

Il sapore del medioevo prende vita da questa luce particolare che ho voluto dare alla prossima immagine, dove questa salita ci trasporta veramente in un’altra epoca, attraverso un gioco di prospettive il cui tagliente effetto arriva oltre ogni fantasia…

Sono cornice di vento
che scivola per vecchie vie,
frammento di storia
strappato dai ricordi
per diventare emozione
oltre le rughe del tempo….

Come polvere
danzo fra vecchie contrade
accecato dalla luce
di un sole d’estate
che brucia parole
sull’orlo dei sogni…

Labirinti di vento
scrivono attimi pulsanti
sulla fragilità del tempo,
mutevoli affreschi
di lontani confini
sospesi ai margini
di ricordi vicini…

Ecco un altro passaggio dal sapore segreto, una luce rossastra mi accoglie, entro quasi in punta di piedi, il rumore dei miei passi echeggia fra silenzi di pietre. Tutto è incanto, anche perdersi qua può diventare una gioia…

Vie che confondono, sdoppiamenti d’immagini che si fanno vive, fra archi e case che sembrano sovrapporsi le une con le altre, in una miopia visiva dove la percezione dello spazio viene dilatata, quasi sovrapposta, ad una realtà cangiante come il mutare del tempo…

Domani sera, o meglio questa sera vista l’ora, proseguiremo questa narrazione, che come potete vedere si fa sempre più coinvolgente, in un susseguirsi di immagini e trame narrative create apposta per voi….😊😉👍👍

26 pensieri riguardo “Pigna, 12° parte…

  1. Fantastico Max🥀👏 Non solo una bella presentazione fotografica e narrativa del luogo, questa sera hai anche a compagna il tutto con dei versi da vero degni nota🥀🥀🥀 Troppo bravo 🥀👏

  2. in questa tappa… tra case di pietra affacciate su stretti vicoli… rampe… scalinate e passaggi sotto le volte… tra giochi d’architettura… i tuoi versi poetici… sono un sogno antico…
    sembra di essere davvero lì a camminare e scoprire alla fine che questo borgo… non ha solo il nome… ma anche la forma… di come è costruito… di una Pigna…
    mi piace la foto con gli scalini larghi… con la sola persiana verde…
    buona giornata a te… 😊🤗🙂☀️☕🌷🌱 un bacio… 😘

    1. grazie di cuore per questi bellissimi apprezzamenti anche riguardo ai miei versi poetici, è bello vedere come ogni lettore/trice, scorga particolari diversi che apprezzano, siano essi parti delle immagini e frammenti di narrazione. E’ sempre un piacere leggerti, un caro abbraccio, buona serata…🤗😉😊👍

    1. non ho parole per la bellezza antica e la suggestione di questo luogo.
      tu invece sai intrecciare bwnissimo i tuoi versi a questo incanto. ogni foto è una nuova scoperta e al contempo un nuovo misterioso percorso… Beh!!! patrimonio dell umanità!!! senza dubbio!! buona giornata presumo ancora calda….un caro abbraccio Max

      1. grazie infinite per le bellissime letture che offri ai miei percorsi narrativi, ne sono più che onorato! 👍👍👍👍😊😊😉, un caro abbraccio, buona serata..🤗😉

  3. Max questo centro storico dove strade e vizze s’intersecano e le case di pietra hanno un fascino che lascia il visitatore di stucco. Complimenti come sempre per saper cogliere queste meraviglie

    1. grazie a te per il commento, questo borgo è una scoperta continua e sono ben felice di avervelo fatto conoscere, un caro abbraccio, buona serata..🤗😊😉👍

  4. prosegue il viaggio , bello il messaggio poetico emozionale, e viste le immagini, dici bene, sarebbe anche entusiasmante perdersi tra viottoli e anfratti
    buona giornata 🙂

    1. sono quei borghi che più cammini e più scopri cose nuove, non vorresti mai smettere di camminare, grazie di cuore per aver apprezzato, un caro abbraccio, buona serata..🤗😊😉👍

  5. Un fascino antico che emoziona inonda le immagini di queste contrade. Ci sono tante piante, quindi qualcuno ci abita davvero in queste case, ma non si vede mai nessuno, hai incontrato qualcuno andando in giro? Tra l’altro devono essere persone piuttosto particolari dato l’ambiente inusuale. Favolose le foto ed anche le tue poesie! 🤗😊👏👏👏👏👏👏👏🎇Buona serata Max!

    1. sì, qua di gente ce n’è parecchia, soprattutto turisti, di solito nelle foto per quanto è possibile cerco sempre di non inserire persone, le immagini di paesaggio a mio avviso devono essere pure, proprio come le realizzo io, poi va beh qualche volta inserisco appositamente qualche persone ai fini narrativi o espositivi. La gente che vive qua è molto tranquilla, e molto accogliente nei confronti dei turisti, che soprattutto in estate arrivano in molti.
      Un caro abbraccio, buona serata…🤗😊😉👍

      1. Anch’io amo il paesaggio “pulito” senza interferenze umane, a parte in alcuni casi. Vedendo le strade sempre così deserte, mi sono chiesta se siano pochi gli abitanti e se fossi riuscito magari a scambiare quattro chiacchiere con uno di loro. Pensa che una volta, visitando la casa di Giulietta a Verona, ho rinunciato a fare le foto per la folla incredibile che c’era….🤗😊

      2. A Verona non sono ancora stato per fotografare, lì in effetti immagini pulite se ne riescono a fare assai poche 🙄😉👍👍

  6. Luoghi magnifici correlati da immagini bellissime e da una narrativa coinvolgente. Complimenti…

  7. Bello e interessante come sempre… le immagini fanno vivere queste pietre antiche. Foto di altissima qualità e parole superbe… come sempre… complimenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: