Isolabona, 4° parte…

Ci sono scatti che più di altri ci parlano della bellezza di un borgo, della sua anima, di quella luce che lo avvolge, rivelandone la sua più intima meraviglia, è il caso della foto con la quale ho aperto il post di oggi, a mio avviso una delle più belle di questo borgo. Proseguiamo inContinua a leggere “Isolabona, 4° parte…”

Pubblicità

Isolabona, 3° parte…

Quella casetta arancione sgargiante aveva proprio catturato la mia attenzione, la sua luce si diffondeva nelle vie accanto, illuminandole con un’atmosfera davvero estiva. Stiamo entrando nel cuore di un altro angolo del borgo, quello più antico… Ecco le vecchie facciate in pietra, irregolari, diverse una dall’altra, ancora intinte di quella manualità con la quale neiContinua a leggere “Isolabona, 3° parte…”

Isolabona, 2° parte…

L’allegra atmosfera di un giorno di festa viene esaltata da quelle bandierine che volavano al vento di quel giorno d’estate, fra sinfonie di caldo e assoli di silenzio. Tutto sapeva di poesia… Stiamo attraversando la via principale del borgo, quella che lo divide in due, l’atmosfera tranquilla di una calda giornata estiva è più cheContinua a leggere “Isolabona, 2° parte…”

Isolabona, 1° parte…

Benvenuti in questo nuovo viaggio per i borghi del nostro Bel Paese, questa volta ci troviamo nuovamente in Liguria, precisamente in Val Nervia, in provincia di Imperia. In questa vallata sono moltissimi i borghi da non perdere, molti li trovate già sul mio blog, come Pigna, Castel Vittorio, Dolceacqua, e altri ancora. Ne scoprirete diContinua a leggere “Isolabona, 1° parte…”

Foto poesia “Aspettando l’autunno”

In questo caldo senza treguami vesto di nebbiaspolverando ricordinella malinconia di un grigioche mi avvolge,rinfrescandomi.Cammino su prati bagnatifra le oscure tramedi un futuro incertoin questa Italia che danzafra un governo che lasciae uno che arriva.Apostrofi d’autunnoscrivono speranze vanein queste pagine che volanosu strade di memoria.Saranno di cera i giorniquando i primi vagitidi un autunno nuovomuterannoContinua a leggere “Foto poesia “Aspettando l’autunno””

Lorenzana, ultima parte…

Sono nella via delle macchine che attraversa il borgo, cammino in mezzo alla strada da tanta pace c’era in quel momento, questo borgo per l’assoluta solitudine mi ha ricordato il 2020, il famoso anno del lockdown, quando tutte le nostre città erano come questo borgo, sembra passato tantissimo, invece accadeva solo 2 anni fa. QuanteContinua a leggere “Lorenzana, ultima parte…”

Lorenzana, 2° parte…

In apertura avete visto la facciata della Chiesa, anche se le impalcature ne hanno un po’ rovinato l’insieme, mi sposto di poco per osservare ancora una parte del paesaggio fra i tetti delle case, una rondine sorvola i tetti proprio mentre mi appresto a scattare, decido di immortalarla con quel mosso che da l’idea fuggenteContinua a leggere “Lorenzana, 2° parte…”

Lorenzana, 1° parte…

Benvenuti in questo nuovo viaggio, in 3 puntate vi racconterò questo piccolo borgo visitato lo stesso giorno della lavanda, dopo aver visto Santa Luce. Siamo nel cuore del pomeriggio, il caldo è altissimo, le strade sono deserte, ideali per il mio set fotografico. Comincio col farvi vedere questi ampi palazzi storici, con piccoli portici cheContinua a leggere “Lorenzana, 1° parte…”

Foto poesia “Fantasmi di nebbia”

” Sono ombra che mutatra fantasmi di nebbiain questo apostrofo d’estateche ruba le nubi al mare.Mi avvolgo di goccein questo caldo abbracciodi un’infinita estatesognando crepuscoli d’autunnofra distese assetate.Come un canto di libertàmi libro nel ventoscompigliando pensierinel sordo apparirdi un’effimera pioggia.Tracce di un lontano autunnoalbergano su pascoli di soletrasportando carezze di saledal lontano mare.E’ cupo ilContinua a leggere “Foto poesia “Fantasmi di nebbia””

Santa Luce, ultima parte…

Passeggio per vie che profumano di storia, con il caldo respiro dell’estate a farmi compagnia. Le emozioni cambiavano via dopo via, in questo percorso urbano ricco di sfumature e prospettive… Caldo era il colore delle caseaccese da quel sole cocenteche sembrava non dare tregua.La solitudine era con meun vestito di silenzio scompigliato dal mormorare delContinua a leggere “Santa Luce, ultima parte…”