Castel Vittorio, 7° parte…

La meraviglia di camminare all’interno di questi passaggi storici regala sempre emozioni, ci si sente un po’ nel medioevo, e quasi ci si aspetta d’incontrare qualche personaggio storico che ci parla della sua dimora…

E di questi passaggi storici ce ne sono diversi all’interno di questo borgo. La solitudine di quel momento fra l’altro vi permette di osservare il borgo nella sua veste più pulita, la presenza di persone avrebbe rovinato il fascino senza tempo di queste mura, di questi passaggi di pietra….

Scendo accompagnato dal vento nel caldo umido di quella giornata d’estate, ogni casa sembra volermi raccontare qualcosa, attraverso le sue persiane, quelle stanze che immaginiamo fresche, per le spesse mura delle case di un tempo….

Fiori, profumi, sensazioni, alcuni angoli sembrano più vivi di altri, e diventano un invito ad ammirare ogni singolo angolo di questo paesino sulle colline della Val Nervia, cullato da una natura che lo ama a 360°C…

Storie d’altri tempi si fanno strada fra l’eco dei ricordi, ed è così che camminando fra quelle vie rivedo le persone del mio passato, ne riascolto mentalmente le loro voci, quasi a cullarmi di quella storia che mi ha permesso di essere qua, dove sono adesso….

Nello spazio fra due case ecco spuntare una piccola piazzetta, dove una panchina permette di gustarsi il panorama riposandosi un po’, anche se il sole caldo di quel giorno non invitava tanto a fermarsi in quel punto….

Torno a salire per altre strette viuzze per cercare di scovare angoli del borgo che non avevo ancora visto. Questi passaggi nelle pietre mi stavano coinvolgendo sempre più, questo museo a cielo aperto si stava dimostrando davvero ricco sotto ogni punto di vista….

Domani proseguiremo questa visita, vi farò salire per un passaggio ripidissimo e molto stretto, e poi vedremo un posto nuovo che in qualche modo saprà sorprendervi, non mancate, vi aspetto…👍😉😊

Pubblicità

14 pensieri riguardo “Castel Vittorio, 7° parte…

  1. È vero Max, 😀: sembra di essere appena stati catapultati, con la macchina del tempo, in una giornata ai tempi del Medioevo. Un borgo che ha mantenuto il suo fascino del passato anche nel 2022, 🤩. La pietra è l’elemento che prevale maggiormente e le case devono essere davvero molto accoglienti, 🙂. Nell’insieme questo borgo è un luogo che trasmette una bella sensazione di pace, tranquillità e serenità, ☺️. Un caro abbraccio e buona domenica, 🤗😘☺️😉.

    1. mi fa molto piacere che queste belle sensazioni arrivino al cuore di chi legge, trasportare le emozioni di un luogo, le sensazioni del momento, non è cosa facile solo attraverso delle immagini, quindi già il fatto di riuscirci per me è motivo di grande soddisfazione. 😊😊😉👍 Grazie come sempre della tua attenzione, vado subito a scrivere la nuova tappa di oggi, buona serata, un caro abbraccio…🤗😊😉👍

      1. Tu hai il dono di riuscirci e queste immagini riescono sempre a trasmettere emozioni infinite, 😊. Io, invece, corro a leggere la prossima tappa, 😉. Un caro abbraccio e buona serata anche a te, 🤗😊😘😉.

  2. quei mattoni stretti che hai inquadrato nella foto di copertina sembrano una bocca sdentata ma raccontano una storia antica, una vita tribolata…e così tutte le pietre del borgo, come dici tu, raccontano una storia, mille storie! E quei passaggi così stretti sembrano cunicoli di un grande castello. Meraviglioso il paesaggio dalla panchina azzurra che manda un fresco molto desiderabile soprattutto in questi giorni che ci divorano di caldo! grazie Max e buona serata!

    1. grazie come sempre della tua attenzione. Hai ragione, camminare per queste vie è un po’ come essere all’interno di un grande castello, le strette vie, tutte di pietra, danno proprio questa sensazione storica. Mi fa piacere che hai apprezzato anche il post di oggi, un caro abbraccio, buona serata…🤗😊😉👍

  3. Caro Max hai detto bene: “museo a cielo aperto” un borgo davvero ricco di storia, anche quest’oggi ci hai accompagnati in una incantevole passeggiata🥀🥀🥀

    1. sono tantissimi i borghi liguri che si possono tranquillamente definire musei a cielo aperto, molti li vedrete qua sul mio blog, mi fa piacere come sempre che apprezzi queste meraviglie storiche, un caro abbraccio, buona serata…🤗😊😉👍

  4. sono rimasta subito colpita dalla panchina… 😊🤗 è del mio colore preferito… 💙💓
    serve per riposarsi… per ammirare il panorama… per pensare alla bellezza… alla quiete… che madre natura ci può regalare… e volendo… nel silenzio… percepire l’anima antica del borgo…che attraverso le sue pietre ci racconta la sua fatica di essere e diventare storia e memoria di altri tempi…
    le stradine del borgo… sembrano tante tessere dei mosaici… incastrati l uno l altro… in ordine perfettamente armonioso…
    buon sabato sera a te… 🤗😊😂🍷 un bacio… 😘🌙🌌🌷🍀

    1. sai l’azzurro è anche il mio colore preferito 😊 mi fa piacere che hai apprezzato i molti particolari di questo percorso, dalla pavimentazione, al relax che si respira in questo borgo fra i monti. Un caro abbraccio, buona serata e buon inizio di settimana..🤗😉👍😊

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: