Da Carpasio a Glori, 2° parte…

Una bella luce mi avvolge all’uscita del vicolo che gira attorno alla Chiesa, ed eccola in tutto il suo splendore, con questi colori pastello che la rendono in qualche modo unica. Al momento della mia visita al borgo era chiusa, quindi non ho potuto fotografarne l’interno, ma già questo punto di vista trovo sia bellissimo…

Cammino sul selciato antistante la Chiesa, qua, sul versante rivolto a mezzogiorno, ecco la natura che comincia a risvegliarsi, con i primi alberi che mettevano le foglie. Questo punto è quello che mi è piaciuto di più di questo borgo, per le sensazioni ancestrali che ho provato nel percorrerlo…

Piccole stradine trasmettono tranquillità, adoro osservare le case antiche, la loro struttura, questi piccoli volti che sembrano attraversarle, i profumi di antico che arrivano da ogni parte, fondendosi con quelli dei vari orti…

Strade ripidissime si perdono nella campagna, è sabato, dai balconi ecco la roba stesa della settimana, un’anziana sbuca da un portone, la saluto, mi guarda sorpresa, forse non erano tanti i turisti da quelle parti in questo periodo dell’anno…

Percorro altre stradine, ecco un bel campanile fare breccia fra le case. Il bello di questi borghi è vedere come tutti si conoscono, li senti chiamarsi per nome nel silenzio delle vie, chiedere di uno o dell’altro come se fossero tutti membri di una stessa famiglia….

Prima di iniziare la lunga escursione do ancora un’occhiata alla bellezza di questi angoli, raccolti e semplici, come la vita che scorre lenta, quasi dimenticandosi dello scorrere delle ore…

Le poche nubi spariscono, ecco il cielo farsi limpidissimo, con quei colori accesi che mi ricordano l’alta montagna. Sto iniziando a camminare verso la mia meta, lasciandomi alle spalle il borgo, che sembra salutarmi nella sua delicata solitudine..

Domani usciremo dal borgo e cominceremo ad osservare la meraviglia del paesaggio, e tante sorprese che scoprirete giorno per giorno. Vi aspetto come sempre, grazie delle vostre visite e dei vostri commenti…😉👍😊

13 pensieri riguardo “Da Carpasio a Glori, 2° parte…

  1. in questi borghi credo che il bello sia nel non sentirsi mai soli così vicini ai muri che cambiano la via da una svolta all altra. il campanile a sezione quadrata compare là in fondo all improvviso nella sua solidità semplice. Il borgo rannicchiato tra le colline è un piccolo gruppo di persone. che immagino condividano diverse cose…una famiglia. Grazie Max ..la bellezza nelle cose semplici..buona serata

    1. la semplicità di piccoli momenti che adoro condividere col mio pubblico, per far scoprire le tante realtà del nostro meraviglioso Paese. Grazie di cuore come sempre per seguirmi e apprezzare questi miei viaggi fotografici, un caro abbraccio, buona serata….🤗😉👍😊

    1. quando parto per una gita fotografica scelgo sempre giornate adatte, tranne quando sono in vacanza per un lungo periodo, nel qual caso devo adattarmi alla luce e al clima che incontrerò. Grazie come sempre dei tuoi commenti, mi fa piacere che anche questa escursione sia di tuo gradimento…🤗😉👍😊

  2. meravigliosi i tuoi scatti…
    sembra di essere davvero lì… a camminare tra quelle stradine… ad assaporare il silenzio… la pace… la quiete… il vivere sano e genuino di una volta…
    la foto della chiesa è maestosa… un inno di gloria verso il cielo…
    chissà… come deve essere grazioso questo borgo… in inverno… avvolto dalla neve e dalle lucine di Natale…
    invece quella del campanile… è come se fosse… un punto di riferimento… dove le piccole comunità dei borghi si può raccogliere e ritrovare per parlare… ridere e scherzare…
    caro Max… ti auguro una serata molto buona… 🤗😊🙃 un bacio… 😘🌙🌌☘️

    1. sono borghi che in ogni stagione conservano quella bellezza, e quei ritmi che sanno farti amare la vita, giorno per giorno. Molto bello questo tuo pensiero riguardo il borgo in inverno, qua il clima è mite, ma in qualche fredda giornata invernale la neve può scendere anche qua, sebbene sia rara, a differenza delle zone interne, esposte a nord, dove scende in diverse occasioni, talvolta anche abbondante. Grazie di cuore per questo tuo emozionante commento, è bello trasmettere le sensazioni provate anche solo attraverso le immagini ,e vedere che arrivano così come le ho vissute io 😉😊😊
      Un caro abbraccio, buona serata…🤗😉👍😊 e buon week end…

  3. Non ti dico cosa pagherei per salire su quel campanile e scattare delle foto!
    I campanili senza orologio sono i più misteriosi.
    Un caro saluto Max.

    1. In Italia ne ho già visti diversi, non penso sia visitabile il campanile, a meno di mettersi d’accordo col parroco per una visita personale, non saprei. Grazie del simpatico commento, buona serata..👍😊😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: