Reggia di Venaria, 11° parte…

Dopo l’apertura di oggi con la bellezza del corridoio nel quale ci siamo lasciati col post di ieri, è la volta di andare ad osservare alcune vetrine che voi donne apprezzerete a fondo. Stiamo infatti parlando di oggetti preziosissimi appartenuti a donne di alto livello, lo sfarzo e il lusso qua erano di casa…

Da sempre la bellezza femminile si è avvolta di ornamenti per mostrare la sua inesauribile meraviglia, e chi poteva beneficiare di ricchezze senza confini era di sicuro privilegiata in questo. All’epoca vedere questi ornamenti sul corpo delle varie donne di corte le avrà fatte sembrare superlative, e chissà gli uomini come le ammiravano…

Ogni singolo oggetto ha una storia da raccontare, e chissà quanti aneddoti ci saranno stati attorno a queste nobildonne. La cosa che mi ha colpito sono i colori di alcuni di questi preziosi oggetti, proprio ben conservati, sembrano fatti al giorno d’oggi….

Dopo questa parentesi dedicata a voi donne, è ora di voltare pagina e andare a scoprire altri capolavori contenuti all’interno di questa enorme Reggia. In una sala attigua ecco dei bassorilievi davvero spettacolari, la luce bluastra che li illumina dall’alto crea un’ulteriore effetto scenico che colpisce chi li osserva…

La seconda opera di questa collezione è qualcosa di incredibile, i dettagli della scena e la sua perfezione sembrano trasportarci letteralmente all’interno della stessa, creando un tessuto emotivo che ci lascia davvero stupefatti…

In questa Reggia i capolavori si succedono uno dopo l’altro ed ecco poco distante un’altra opera di altissimo pregio, si tratta del Modello ligneo per la Chiesa della Gran Madre di Dio….

Proseguendo il percorso di visita eccoci di fronte a delle bellissime statue che rappresentano le 4 stagioni. Ho sempre amato osservare le statue, il mio amore per questo tipo di arte direi che è iniziato a 20 anni, quando feci una breve vacanza a Roma. Vidi tante di quelle statue che finii per innamorarmi dell’arte stessa….

La prossima statua che vedrete è l’allegoria dell’inverno, si percepisce questa stagione attraverso il volto contrito e quella posizione quasi rannicchiata che ci fa quasi sentire la percezione del freddo, quasi che si volesse scaldare rannicchiandosi su se stessa….

Il post di domani si aprirà con l’allegoria della primavera, seguiranno altre sorprese che non vi svelo, come sempre vi aspetto numerosi…😉😊👍

Pubblicità

21 pensieri riguardo “Reggia di Venaria, 11° parte…

  1. certo che i ricchi, come in tutte le epoche, si trattavano bene! Molto bella questa reggia e i bassorilievi e le statue, l’arte mi ha sempre attratto… ed è bello che adesso tutti possono godere di tanza bellezza mentre prima tutta la bellezza era vietata ai più…grazie ancora Max! e buona serata!

    1. sì, noi oggi abbiamo la fortuna attraverso le collezioni e i Musei di poter ammirare oggetti che un tempo avrebbero visto solo i ricchi, questa è una cosa bellissima se ci pensi. Grazie di cuore per i tuoi commenti, un caro abbraccio, buona serata…😊🤗😉

  2. Mi stai faccendo fare un vero viaggio nei ricordi, faccendomi tornare alla mente le sensazione e lo stupore che provai. Le tue foto parlano da sole della magnificenza di tutta la Reggia❣❣❣ Grazie 🥀🥀🥀

  3. Sono un tripudio di lusso e di ricchezza quelle vetrine, 🤩🤩🤩! Hai perfettamente ragione: non si può che apprezzare e restare incantati davanti a tutti questi gioielli, 😃. M’immagino una grande festa con tantissimi invitati e le signore nobili che facevano a gara a chi indossasse il gioiello più bello…, 😉. Sicuramente in quel contesto si scatenavano parecchie invidie perché ognuna voleva essere quella con i gioielli più belli, 😁. Magnifici i bassorilievi e le sculture, 👍👍👍: l’arte, che sia una statua, un quadro, un bassorilievo, un arazzo, ecc, ha sempre il potere d’affascinante l’occhio di chi la guarda, 🙂. Buona serata e un caro abbraccio, ☺️🤗👋😉.

    1. hai ragione, chissà quanta invidia fra le varie donne presenti, avranno fatto a gare per apparire più belle le une delle altre sfoggiando ricchezze. Riguardo l’arte, condivido, trasmette un fascino che poche altre cose sanno trasmettere. Grazie di cuore per le tue belle letture serali, un caro abbraccio, buona serata…🤗😉😊👍

      1. Riesco ad immaginarmi benissimo un discorso tra queste signore: “Tesoro, ma vi sta d’incanto questo braccialetto.” “Grazie, mia cara. Ed io adoro i vostri orecchìni.”… e poi, appena s’allontanavano, tutte a rosicare e a sparlarsi dietro, 🤣🤣🤣.
        Come ogni sera sono super curiosa di leggere la prossima tappa… corro, 😉!
        Un caro abbraccio e buona serata anche a te, ☺️🤗😉👋.

  4. hai ragione…
    la bellezza dei gioielli fa felice ogni donna…
    soprattutto ai quei tempi…
    era un modo per sentirsi apprezzate e desiderate…
    per me… guardare… ma non toccare…
    tutti questo lusso… non mi rappresenta…
    le statue delle quattro stagioni… parlano da sole…
    l arte ha un suo linguaggio…unico e inimitabile… ad ognuno di noi dona sensazioni diverse…
    molto belle…
    un sorriso… (😊)
    ciao caro Max… buona notte a Te!
    🙃🌙🌌

    1. l’umiltà delle piccole cose spesso è una qualità da ammirare, tu sicuramente nella tua semplicità avrai altre cose che ti contraddistinguono e magari ti faranno apparire unica agli occhi degli altri. Le persone tanto appariscenti non sempre sono anche delle ottime persone, come carattere intendo. 😉😊👍
      Buona serata, un caro abbraccio…🤗😉

  5. Bellissimi i gioielli che sono davvero ben conservati e spettacolari tutte le altre opere d’arte! Sempre una meraviglia seguirti! 😊👏👏👏👏👏👏🤗🌠

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: