Montefortino, 6° parte…

L’immagine di apertura di oggi come avete visto mostra un’altra delle immagini che caratterizzano questo borgo. Come detto nelle precedenti puntate, questi scatti sono stati posizionati nello stesso punto in cui sono stati scattati, in modo che il turista possa ammirare da quel punto ciò che il fotografo aveva colto in quel momento. Come già detto, un’ottima idea. Ed ora proseguiamo addentrandoci nel dedalo delle viuzze per andare a scoprire altri particolari di questo borgo montano….

Poco più avanti troviamo la facciata di una piccola chiesa, in quel momento chiusa. Purtroppo le macchine ingombranti hanno “sporcato” il paesaggio e rovinato un po’ l’atmosfera storica di questo contesto urbano, ma d’altronde i segni della civiltà devono pur esistere, se so staremo a raccontare un borgo abbandonato….

Poco più in là sul muretto che costeggia la strada ecco un altro di quegli scatti che c’invitano ad osservare il paesaggio. Questo scatto è così nitido che riprendendolo a sua volta sembra quasi che nel paesaggio ci sia un buco spazio temporale. Osservando l’immagine si ha come l’impressione di vedere oltre, l’ambientazione di questa composizione è davvero straordinaria!

I tetti in mattoni delle case nel prossimo scatto si armonizzano alla perfezione col paesaggio dai toni bucolici alle spalle. Purtroppo la gru anche in questo caso ha rovinato un po’ l’immagine, ma va beh, fa parte della vita di ogni giorno. Io come sapete non intervengo mai in post produzione sulle immagini per togliere attraverso operazioni di fotoritocco elementi di disturbo, preferisco che chi osserva le immagini veda quello che ho visto esattamente io in quel momento, bello o brutto che sia….

Dopo questa piccola riflessione che ci tenevo a farvi osservare, proseguiamo il cammino per le vie del borgo. Come potete notare alcuni edifici sono più moderni, tuttavia i mattoni si armonizzano perfettamente col resto del borgo e dal punto di vista architettonico sono un vero punto a favore della bellezza estetica….

Il mio cammino prosegue per altre vie, qua si ha l’imbarazzo della scelta, possiamo scendere o andare diritti, io per non farmi mancare nulla ho scelto entrambe le soluzioni. In fondo quando si esplora un borgo è bello vederlo per intero, soprattutto se è un borgo che si vede una volta sola, come nel mio caso….

Domani vi aspettano altre sorprese, nuovi punti di vista e altre emozioni per il vostro relax giornaliero. Grazie delle numerose visite….👍👍😊😉

27 pensieri riguardo “Montefortino, 6° parte…

  1. bellissima l’idea di posizionare le foto nei punti dove sono state scattate..Qui i panorami sono coinvolgenti e attraggono lo spettatore con la loro immensa varietà! Molto belle le immagini delle viuzze e del loro scendere e salire..d’altronde siamo in montagna ed è logico che mipiacciano..io sempre qui in distesa sempre piana!
    un abbraccio Max!

    1. per chi vive in pianura salite e discese non sono all’ordine del giorno, già noi a Genova siamo ben abituati, da noi è come questo borgo, se passi da un punto all’altro della città di sicuro fai delle scale, a meno che non fai la passeggiata a mare. In montagna poi certe salite sono davvero ardite, tipo quella che avete visto qualche post fa riguardo questo borgo.
      Grazie come sempre dei bei commenti, un caro abbraccio, buona serata..🤗😉👍👍

  2. ciao max…
    grazie dell’invito a seguire il tuo blog…
    complimenti… bellissime foto…
    sono molto reali… sembra che ci parlano…ci raccontano a modo la loro storia… il loro vissuto storico e turistico…
    una buona serata a te! 😊🌙🌌

    1. benvenuta nel mio blog 😊 mi fa molto piacere che hai apprezzato le mie immagini, come vedi le mie narrazioni, che vanno avanti ogni giorno dell’anno, permettono di distrarsi un po’ e di viaggiare attraverso le mie narrazioni fatte passo dopo passo, spero mi seguirai con interesse e curiosità. Forse sabato verrò a visitare la Reggia di Venaria..😊😉👍

      1. benissimo!
        io… è tantissimo tempo che non vado alla reggia di Venaria…
        ho notato che tutte le foto sono firmate…
        sei fotografo? per passione o per lavoro?

      2. per passione, avrei voluto farlo per lavoro, diciamo che ho scoperto questa passione forse troppo tardi, ad ogni modo ho anche un sito che avevo creato sperando in un passo importante, http://www.massimoverrina.com, dove troverai gran parte delle immagini del blog, anche quelle che ancora devono essere narrate. Sono anche su instagram, trovi il link direttamente dal blog. In quest’epoca social avrei voluto fare il travelblogger, ma va beh per ora cerco di portare avanti con entusiasmo il blog. Grazie mille della tua attenzione, della Reggia inizierò a parlarne il giorno stesso della visita, da sabato sera 👍😉😊

      3. se è davvero quello che desideri…
        sei ancora in tempo…
        per fare il travel Blogger…
        io… non sono su Instagram…

      4. peccato che non sei su instagram, lì spesso posto delle anteprime delle immagini che poi vedrete qua sul blog, riguardo il travel blogger, diciamo che se avevo qualche anno in meno era meglio, per ora i followers non crescono come speravo, vedremo…👍👍😉

      5. quando l età ci mette lo zampino… è sempre più difficile scegliere…
        però… non perdere mai la voglia di sognare…

      6. no, quella non la perdo mai, sono un sognatore nato, un poeta che è rimasto ragazzino, pronto ad emozionarsi per ogni bellezza della vita..😊😉👍👍

  3. Il viaggio tra le viuzze di questo borgo diventa, ad ogni tappa, sempre più incantevole, 😍. L’atmosfera che regna tra queste case e tra queste strade, la natura che coabita perfettamente con questo borgo, il senso di pace e tranquillità che vi regna… beh, verrebbe proprio voglia di fare armi e bagagli, lasciare la vita caotica e frenetica della città e rifugiarsi in quest’oasi di paradiso, ☺️. Che meraviglia, 😍!
    Buona serata Max, 🙂. Un caro abbraccio, 🤗☺️😉😘.

    1. sono in molti a pensarlo, però ci sono sempre i lati negativi come si suol dire, intanto se si lavora di sicuro occorre spostarsi parecchio, poi anche per comprare occorre spostarsi, insomma le comodità della vita di città qua non ci sono. A parte questo a livello di stress e di modo di vivere è di sicuro tutta un’altra vita. Ci sono persone che una volta che vanno in pensione si cercano una casa in borghi simili a questo, giusto per levarsi dall’inferno delle città e anche dall’inquinamento, che non è una cosa da poco, anche se spesso non ci facciamo più caso…
      Un caro abbraccio, buona serata, vado come sempre a scrivere la nuova tappa 😉🤗😊👍

      1. Eh, sì: come in tutte le cose ci sono i pro e ci sono i contro, 🙂. Per chi ci abita ormai l’abitudine di certi piccoli “inconvenienti” è qualcosa di facilmente superabile ma penso che il discorso cambi un pochino per chi decide d’affrontare questa “avventura” in un mondo totalmente diverso da quello che s’abbandona. Magari non tutti sono portati per questa vita fatta di semplicità e tranquillità e può capitare che, dopo un primo momento d’entusiasmo, si rimpianga quello che si è lasciato. Ma se si è ben convinti d’iniziare una vita più tranquilla e lontana dal caos e non si dà troppa importanza al fatto che “mancano le comodità”, allora abitare in questi luoghi diventa qualcosa di davvero speciale, ☺️.

    1. come tutti i borghi che vogliono farsi conoscere cercano di ristrutturare il più possibile, e di coinvolgere più persone possibili a visitare il borgo. Questo devo dire che mi è sembrato abbastanza vivo, curatissimo, molto pulito e accogliente, insomma un ottimo borgo anche per una vacanza estiva….😊👍😉 A poca distanza da qui ci sono le Gole dell’infernaccio, di cui parlerò prossimamente qua sul mio blog..👍

  4. Immagini sempre spettacolari. Vedo che non c’è traccia d’asfalto, le strade sono tutte in porfido…in effetti l’asfalto sarebbe stato stridente in un’atmosfera così d’altri tempi. 😊🤗👏👏👏👏🎇 Grazie Max e buona serata!

    1. sì, qua l’asfalto è solo sulla via provinciale che passa sotto al borgo, prima della porta di entrata che avete visto col primo scatto della narrazione, per il resto le strade sono così. E’ una particolarità di questo borgo, e anche di altri che ho visto nell’ultimo anno, di cui parlerò in futuro…
      Grazie dei commenti come sempre, un caro abbraccio, buona serata…🤗😊😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: