Montefortino, 2° parte…

Le calde vie risuonavano di bellezza nella calma assoluta di quel giorno d’estate, era un piacere esplorare questo borgo, e coglierne ogni minimo particolare, come questo rubinetto scolpito, assai singolare, che mi era subito saltato all’occhio…

I miei passi echeggiavano
salendo le strette vie.
Adagiato nel letto dei ricordi
componevo parole
che sembravano danzare
su quaderni di vento…

La vita nei piccolo borghi scorre lenta, non ha la frenesia delle città, non c’è lo stress di arrivare subito, o di finire in fretta. Anche le normali azioni di ogni giorno si svolgono con calma, tutto sembra essere a misura d’uomo…

Anche il mio cammino era lento, volevo assaporare ogni profumo, ogni casa, ogni sfondo, con quei panorami che si aprivano dinanzi a me come braccia di una madre che accoglie il suo bambino. C’era amore nel mio viaggiare, nel mio muto andare….

Il piacere di scoprire per la prima volta un borgo sta nella sorpresa di non sapere cosa troverai dopo ogni singola curva, dopo ogni singolo angolo. C’è l’entusiasmo di osservare, quello che non ti fa sentire neppure la stanchezza delle salite….

Davanti a me avevo la bellezza dei Monti Sibillini, e tutto attorno un concerto di storia, dove il sapore dei mattoni contrastava con quello della campagna, sommandosi a quello del cibo, in un mix d’incredibile armonia….

Domani vi aspettano altre emozioni, aprirò il post con un’immagine di copertina davvero suggestiva, vi aspetto come sempre, non mancate…👍😊😉

13 pensieri riguardo “Montefortino, 2° parte…

  1. in effetti si respira aria di montagna con quel bel cielo che si vede sullo sfondo e i monti…chissa’ quanti di questi paesi ci sono sparsi per l Italia…la nostra ricchezza storica e artistica ! come dici tu lì la vita si svolge con altri ritmi e c è da sperare che questi paesi non si svuotino…grazie per il tuo racconto immerso in questa oasi di tranquillità…buona serata Max

    1. lo spopolamento dei piccoli borghi è una realtà che va avanti da molti anni. Purtroppo i giovani spesso non trovano lavoro in questi borghi e sono costretti ad andare a vivere in zone più centrali, anche se alcune realtà italiane sembrano andare in controtendenza negli ultimi anni, e questo potrebbe essere di buon auspicio. Di borghi simili ce ne sono un’infinità, alcuni li vedrete sul mio blog anche nei mesi a venire. Grazie come sempre per apprezzare, un caro abbraccio, buona serata…🤗😉👍

    1. anche a me fanno lo stesso effetto, per un attimo ritorno al passato, nella tranquillità delle piccole cose, e nella calma quasi irreale di questi angoli di mondo. Grazie del commento, buona serata…🤗😉👍👍

  2. Mentre descrivi questi luoghi sembra proprio di essere lì, ad ammirare con te, le strade e gli scorci di questo fantastico borgo, ☺️. La calma e la tranquillità di questi luoghi, la vita che, come dici bene tu, scorre lenta e senza fretta, sono un’oasi di pace lontana da tutto il traffico, i rumori e la frenesia della vita moderna. Sarebbe bello imparare a vivere allo stesso modo anche in città, ma i mille impegni quotidiani rendono i momenti di tranquillità molto rari e la fretta la fa da padrona. Buon venerdì sera e un caro abbraccio, 😘☺️🌷🤗

    1. proprio così, nelle grandi città è impensabile vivere allo stesso modo, tra il traffico impazzito, e i mille impegni, lo stress è sempre in agguato. Per fortuna ogni tanto ci possiamo concedere un viaggio e ritrovare in questi borghi quella pace che sembrava impossibile. Grazie come sempre per apprezzare, vado subito a scrivere la nuova tappa odierna, un caro abbraccio, buona serata…🤗😉👍😊

      1. E questi viaggi, sì, hanno proprio un grande effetto benefico sia sul corpo (di solito nelle grandi città si tende a spostarsi, se non con i propri mezzi, con i mezzi pubblici, con il risultato che si riduce il tempo di una bella camminata) che sulla mente. Qui, invece, si ha tempo di passeggiare, respirare aria buona e godersi dei piccoli momenti di pace e relax, ☺️. Corro a leggere la prossima tappa, 🙂. Buona serata, buona domenica e un caro abbraccio anche a te p, 🌷😘🤗☺️.

    1. la calma e la serenità sono proprio le sensazioni che ho provato in questo borgo e che ora trasmetto a voi in questa narrazione marchigiana. Grazie come sempre per apprezzare, un caro abbraccio, buona domenica ….🤗😉👍

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: