Tramonto a Varigotti, 1° parte…

Eccoci pronti per vivere questo nuovo viaggio fotografico, che sarà per gran parte poetico. Ci troviamo a Varigotti, sempre in provincia di Savona, quello che vedete sullo sfondo è proprio l’isolotto che ci ha tenuto compagnia nell’ultimo viaggio fotografico. Qua lo vediamo nelle luci basse di un tramonto d’inverno, sembra sollevarsi dall’acqua per emergere fra evanescenze di luce e percezioni fantastiche. Vi preannuncio che molte delle immagini che vedrete nel corso della narrazione, negli ultimi giorni sono state scelte da moltissimi portali della Liguria su instagram, insomma sto crescendo anche in visibilità al di fuori del blog, che rimane comunque il mio punto di riferimento…😊

L’amore è un gioco di luce
fra chiaroscuri di forme,
una simbiosi di bellezza
nelle baie della vita.
Stringiamoci al vento
in quest’inverno che muta
come luce calante
di un sogno dorato.
Saremo alba e tramonto
ricordi e illusioni
sogni e speranze….

Ci sono attimi di solitudine in cui diventiamo registi, ci mettiamo dietro all’obiettivo ed osserviamo la vita che scorre davanti a noi. Persone in libertà attraversano la spiaggia, la sequenza equilibrata e il movimento danno vita a questa immagine, dove alla bellezza delle luci e del paesaggio, si unisce la socialità ritrovata a piccoli passi dopo la lunga pandemia che piano piano si allontana….

Le luci del tardo pomeriggio d’inverno sono molto particolari, il sole è molto basso, la tinta è giallognola, le ombre scure e nette, una sensazione da eterno crepuscolo si fa strada tra il freddo respiro del mare, e della campagna alle spalle del borgo. Si viaggia con la fantasia, oltre le porte del tempo, oltre il sipario di una Regione dai mille contrasti….

Piccole palme posizionate qua e la sulla spiaggia, conferiscono un’atmosfera da paesaggio tropicale, sebbene il contrasto delle luci ci trasporti altrove. Qua fra qualche mese gli stabilimenti balneari saranno l’unica nota colorata di questa distesa di sabbia, ma io ve la voglio far conoscere così, allo stato puro, in quella solitudine che solo la poesia sa trasmettere al meglio…..

Navigherò sul mare dorato
di un inverno d’amore.
Salperò per nuovi lidi
fra mari di parole
Conquisterò isole di gioia
sul veliero della libertà.
Scriverò apostrofi di luce
sul mare dei tuoi occhi
quando il destino sorriderà
all’approdo dei miei baci….

Domani l’incanto prosegue, vedrete il borgo di Varigotti visto dal mare, la spiaggia e altre grandi emozioni, benvenuti nel nuovo viaggio, che la meraviglia sia con voi…👍😉😊

25 pensieri riguardo “Tramonto a Varigotti, 1° parte…

  1. Prima tappa del nuovo viaggio: 🔝🔝🔝. Bellissime le parole della poesia che affianchi al racconto del viaggio e a queste foto pazzesche, 👍👍👍. Il mare e il cielo hanno assunto un bellissimo colore dorato, un bellissimo tesoro all’interno di uno scrigno chiamato Natura, 😍😍. Già dalle foto si può godere di un tramonto meraviglioso ma le persone che hanno potuto godersi questo spettacolo a fine giornata sono davvero molto molto fortunate, 🙂. Il mare è stupendo anche in questa stagione, dove a farla da padrone è il silenzio e la tranquillità, rotti solo dallo sciabordio delle onde che s’infrangono contro il bagnasciuga. La quinta e la sesta foto sembrano proprio un tipico tramonto ai tropici, un tramonto da cartolina, 🤩. Molto bella la foto di chiusura con quella barchetta che viaggia solitaria sull’acqua, 👍. Buona serata Max. Un caro abbraccio, 🤗🙂😘.

    1. sono molto felice che hai apprezzato molto questo inizio di narrazione, godersi il mare in inverno è molto più bello che viverlo in estate, la tranquillità e i paesaggi sono strepitosi, non c’è la calca della gente e quel caldo fastidiosissimo. La poesia prosegue, grazie ancora, un caro abbraccio, buon wek end..🤗😉😊👍

      1. L’ho apprezzata davvero moltissimo, ☺️: anche se da casa, per un attimo, mi sono sentita come teletrasportata davanti a quel meraviglioso tramonto invernale. Hai proprio ragione: il mare può essere vissuto in tutta la sua bellezza anche nella stagione fredda. Un caro abbraccio e buon weekend anche a te, 🤗😘❤️.

  2. ecco siamo saliti su una nuvola dove la luce ha un effetto traslucido e morbido. meraviglioso racconto innaffiato dalle tue poesie e dal tuo raccontare. Tu assorbi i paesaggi e ne resti incantato e ne diventi parte! complimenti! per me questo è uno dei viaggi più belli! grazie Max e buona giornata

    1. grazie di cuore per queste bellissime parole, sono proprio contento, e ancora devi vedere la parte più bella! 😊😉 Sarà un crescendo di versi ed emozioni, oltre alla sorpresa del borgo che sono sicuro ti piacerà moltissimo. Un caro abbraccio, buon wek end…🤗😊😉👍

  3. Si naufraga nell’incanto tra luci e colori di sublime poesia! Pura magia. Bellissime anche le poesie👏👏👏👏👏👏👏🏆😊🎇🤗Buona sera Max e grazie!

  4. È come ritornare è accolta alla grande da una nuova avventura Poetica nelle immagini e nelle parole così come sai fare molto bene solo tu con la tua sensibilità.
    Grazie di privilegiare il blog perché diversamente io che ore rifiutato di instagram e Facebook mi perderei queste bellezze.
    Una strofa mi ha preso e sento mi appartiene e te ne ringrazio:

    “Saremo alba e tramonto
    ricordi e illusioni
    sogni e speranze….”
    Buon fine settimana caro Max è grazie ancora di queste tue visioni❤🌹💙

    1. grazie di cuore per queste belle parole, io sono anche su instagram con anteprime e piccoli video, ma le narrazioni complete con tutte le immagini sono solo qua, quindi tranquilla se mi segui qua non perderai nulla. Mi fa piacere che hai apprezzato anche la parte poetica, un caro abbraccio, buona domenica 🤗😊😉👍

  5. Queste foto sono veramente una poesia . I particolari ed i colori ti rapiscono. Complimenti!

  6. Ho finito i like, ricordo una giornata con gli amici di Prà, prendemmo il treno di buon ora, e passammo tutta la giornata nei luoghi da te immortalati, ritornammo tutti ustionati, era una giornata assolata e ventilata, la crema ce la siamo messi il giorno dopo, quando era troppo tardi,
    Amo la tua terra, e chi ci abita.
    Un saluto Wu Otto.

    1. le ustioni sono all’ordine del giorno in questo periodo, anche solo camminando come faccio io ci si ustiona braccia e collo, in testa ho il berretto, ma di solito mi rimane lo stampo del berretto e della maglietta 😁😁 mi fa piacere che hai apprezzato questa narrazione, di solito questi posti li fotografo in inverno, la solitudine di certi luoghi li rende fantastici. Grazie del commento..😊😉👍👍

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: