La Certosa di Calci, 12° parte…

Siamo avvolti da una magnificenza sublime, il sole sembra dar ancora più risalto all’armonica spettacolarità di questo vasto salone. La storia ci assorbe, ci fa immaginare discorsi e incontri, seduti attorno a quei tavoli, fra intrighi e segreti di palazzo….

Ma è la magnifica riproduzione di queste donne che mi lascia letteralmente con la bocca aperta per lo stupore. Fra stucchi e dipinti, l’eleganza straordinaria di queste figure ci trasmette delicatezza, dolcezza, soave romanticismo, sentimenti che spesso al giorno d’oggi sembrano svaniti fra le nebbie del progresso….

Ecco la camera da letto, come sempre ci lasciamo avvolgere da queste sensazioni d’altri tempi, dove personaggi importanti potevano occupare questi letti così ricchi di particolari, chiusi dentro questi baldacchini, che d’inverno potevano anche servire per proteggersi dal freddo, visto che il riscaldamento non era certo quello di oggi e questi ambienti erano davvero freddi….

Anche in questa camera il soffitto ci offre l’occasione per ammirare altri capolavori, l’arte di un tempo sapeva creare opere che rimanevano spettacolari anche a distanza di moltissimi anni, sebbene nel corso del tempo siano stati fatti dei restauri a tutte queste meravigliose opere….

Eccoci di fronte a nuovi capolavori. Lo sguardo di questa figura artistica sembra puntare verso la finestra, i lineamenti sono armonici, delicati. Lo sguardo sembra sospeso su un’espressione di candido stupore….

E che dire di quest’opera!! Così bella che mi ha ispirato una poesia!
“Ella pareva guardarmi
il suo sguardo era dolce
i suoi occhi profondi.
C’era miele nell’aria
tra i fiori e la frutta
che sembravano nascere ai suoi piedi.
Fluttuante il desiderio
migrava altrove
fra veli di storia
che sembravano bussare
alle porte dell’anima
fra danze di rinnovata poesia….”

In fondo alla camera mi affaccio ad una finestra, la bellezza del paesaggio mi avvolge, tutto attorno c’è un prato verdissimo, dove le stagioni sembrano sospese. Non si può camminare su quel tappeto verde, mi limito ad osservarlo dall’alto, raccogliendo quella sensazione di primavera che dipingeva sorrisi sul mio volto, ancora infreddolito dall’inverno….

Domani la penultima parte di questa narrazione, vedremo gli esterni della struttura, e altro ancora, come sempre vi aspetto per offrirvi emozioni. Buona domenica ..👍😊

19 pensieri riguardo “La Certosa di Calci, 12° parte…

    1. mi fa piacere riuscire a trasmettere questa bellezza a voi che mi seguite. Certe emozioni sono ancora più belle quando si trasmettono ad altre persone 😉😊🤗👍 buona serata, un caro abbraccio ..

  1. da ammirare e basta! gli stucchi o, quelli che io credevo stucchi in realtà mi sembrano dipinti con il gioco delle profondità! Le linee delle dame hanno morbidezza e fluidità incantevoli. Il verde e l’azzurro accesi dell’esterno fanno da contralto ai colori chiari dell’interno…Grazie Max! sempre belle cose ci mostri e ci doni col tuo estro poetico!

    1. il gioco delle prospettive qua colpisce il visitatore in tutto il suo cammino, dai pavimenti, ai soffitti, passando per le moltissime rappresentazioni sulle pareti, insomma qua si resta senza parole ad ogni passo, ad ogni stanza. Grazie come sempre per i commenti, un caro abbraccio, buona serata…🤗😊😉

  2. Ciao Max
    una maestosità questa Certosa e che dire da profana beh, che dormite mi farei in quel letto. A parte gli scherzi un vero capolavoro d’arte.
    Un abbraccio e buona domenica 🤩👏🥰
    Chiara

    1. grazie mille per il commento, la bellezza giunge anche agli occhi di chi di arte non se ne intende, è proprio un luogo magico questo. Simpatico il commento sul letto 😁😁🤣 ma forse rispetto agli attuali è più corto, quindi forse sarebbe più scomodo.
      Buona serata, un caro abbraccio 🤗😊😉

  3. Immagini di sublime bellezza accompagnate dalla tua brillante e poetica narrazione! 👏👏👏👏👏😊🤗Buona serata Max! Hai fatto scatti anche oggi?

    1. questo wek end no, avevo già fatto un’escursione in settimana, che vedrete dopo questa narrazione, ogni tanto mi prendo qualche pausa dai viaggi, anche per non spendere cifre assurde, ma ne ho in programma moltissimi anche quest’anno. Poi va beh qua sul blog ho già materiale pronti per anni, con i viaggi già fatti…👍😊 Grazie mille per aver apprezzato, un caro abbraccio, buona serata….🤗😊😉

    1. tutte le figure femminili mi ispirano sempre, sia che si tratti di statue, di opera d’arte, di quadri. E’ proprio l’essere femminile in se stesso ad essere poesia!! 😉👍👍😊

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: