Autunno in Valle Antrona, 9° parte…

Il lungo cammino prosegue, qua il viaggiare lenti trova la sua bellezza nel paesaggio che s’incontra passo dopo passo. E’ inutile correre per arrivare alla meta, questa è già la meta, quindi tanto vale gustarsela fino in fondo. Qua siamo completamente avvolti dai larici colorati d’autunno….

Alla nostra destra ecco lo spettacolo senza fine del lago, coloratissimo e vivo più che mai, non si può non rimanere incantati di fronte a tanta meraviglia, e noi ci incantiamo, che ne dite? 😉 Ed ora poesia…

Colorerò i tuoi giorni
quando il silenzio di un abbraccio
scriverà la parola amore
sul brivido delle tua labbra
arse dall’inverno…

Nella purezza della vita
è racchiusa la gemma di un sorriso
aperto sull’orlo del mondo.
Un pensiero di saggezza
cucito alla freschezza
di un rinnovato domani…

Mi rifletto nei tuoi occhi di giada
smeraldi d’amore
racchiusi in confetti di silenzio,
alcove di seduzione
nascoste fra vallate
d’intima bellezza…

L’eco delle montagne
urla la sua rabbia
nel vitreo confine
di un mondo che cambia
tra specchi di nostalgia
e promesse di coraggio…

Anche la tappa di oggi è giunta al termine, domani si prosegue lenti ad ammirare questo spettacolo. Ho scritto più poesie oggi perché quando non ci sono cose particolari da raccontare riguardo il percorso o le tecniche di scatto, preferisco che siano le emozioni a trasportarvi fra le immagini. E come vedete alterno temi d’amore a temi riflessivi, insomma qua c’è di tutto e di più. Grazie mille dei vostri commenti, a domani, vi aspetto come sempre…👍😊

12 pensieri riguardo “Autunno in Valle Antrona, 9° parte…

  1. Bellissima la poesia che hai scritto in questa tappa, 👍👍👍. I binari fanno sempre parte della linea ferroviaria di ieri, giusto? Beh, sicuramente chi si trovava a lavorare lungo questa linea almeno d’estate, oltre a un panorama davvero incantevole, si godeva anche un bel freschetto, 😉. La seconda, la terza e la quarta foto lasciano intravedere dall’alto questo bellissimo lago e gli alberi, che ora sono quasi spogli, d’estate saranno sicuramente un ottimo riparo dove poter riprendere fiato e lasciarsi affascinare dalla bellezza del paesaggio. Anche nella quinta e nella sesta foto si gode di una bellissima vista: le foto dall’alto permettono un’ampia visuale e si vedono dei piccoli o grandi dettagli che magari, visti più in basso, possono sfuggire. Rimarrei ore a guardare in silenzio tutte queste bellissime foto: sembra quasi di essere lì, negli stessi posti che tu visiti, a riempirsi gli occhi delle bellezze che la Natura regala a chi sa apprezzarla, 🙂. Buona serata Max, un caro abbraccio, 🤗.

    1. proprio così, chi sa apprezzare la natura come te, sa adorare fino in fondo questi scenari naturali che lasciano senza parole. Il bello di queste narrazione, è che io faccio un viaggio, poi con quello vi posso tenere compagnia per un mese, e voi è come se foste sempre lì, col paesaggio immobile, un fermo immagine fissato nei momenti più belli, e reso eterno per voi lettori…😊👍
      Grazie mille delle tue letture profonde e sensibili, buona serata, un caro abbraccio…🤗😊

      1. E sicuramente questi post sono un incentivo per andare a visitare questi splendidi posti: ci sono tantissime cose belle da vedere in Italia e che cosa facciamo noi italiani? Andiamo all’estero, 😞. Cioè non dico che non ci siano posti belli anche all’estero ma paesaggi come quelli italiani difficilmente li si può trovare altrove. Almeno per quanto riguarda i paesaggi dobbiamo essere orgogliosi di essere italiani, 🙂. Buona serata anche a te e un caro abbraccio, 🤗.

  2. belle le trasparenze dei larici sul lago…sono i miei colori preferiti! E tu sai rendere bene le immagini..Una montagna massiccia con la roccia scoscesa …siamo vicini ad un corpo alpino importante! Grazie per le tue poesie che si confondoo bene con le immagini…un caro saluto Max

    1. cerco sempre di mettere in evidenza la bellezza del paesaggio e anche di armonizzare frammenti poetici con le immagini, giusto per rendere viva e dinamica la narrazione. Grazie mille come sempre per aver apprezzato, un caro abbraccio, buona serata…🤗😉

  3. ho molto apprezzato la scissura tra la parte chiara dell’acqua, le rocce quasi “secche” legate insieme dalla fluidità dei tuoi versi. ci hai indirizzato come quei binari iniziali! grande Max!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: