Riomaggiore, 4° parte…

La Liguria è fatta a scale, si scende, si sale, si assaporano attimi mentre si fa sport, un mix di sensazioni che si unisce alla bellezza dei paesaggi, in un susseguirsi di percorsi emozionanti e unici allo stesso tempo…

Dopo aver visto un po’ di mare, torniamo ad ammirare le vie interne del borgo. Passaggi fra le case, col rumore del mare che fa eco nelle contrade, lo si sente come se ci fossimo sempre dentro, anche quando si passeggia all’interno. Se poi è mosso l’effetto è ancora più evidente. Ed ora proseguiamo….

Un po’ tutti i borghi liguri hanno queste cromie calde, eppure in ogni borgo che si esplora sembra che il paesaggio sia unico, si rimane sempre affascinati dall’alternarsi di angoli che nascondono sorprese….

Sono sempre affascinato da questi passaggi fra le case, col verde sempre presente e quelle terrazze che sembrano sospese fra le vecchie mura. Un sapore d’antico si fonde con la bellezza di un paesaggio che non conosce il tempo…

Esco dal borgo per dirigermi verso un punto romanticissimo, qualche schiarita si fa strada sul mare, l’umidità è altissima, tutto è bagnato, la strada, il legno della balaustra, i tetti delle case. Assaporo ogni attimo, ricamando versi di poesia…

Da questo punto il borgo non si vede più, le ultime case ci fanno sognare un affaccio sul mare, un risveglio che molti di voi riusciranno ad immaginare, magari accanto ad una persona speciale. Qualche parola romantica, una musica di sottofondo, e il buongiorno è servito….

Mi perdo nei flutti
ogni parola è vana,
sono un ricamo d’aria
che danza fra le scogliere,
un gabbiano che scruta l’orizzonte
un pensiero di vento
posato sull’apostrofo di un’idea….

Domani sera posterò più tardi, visto che domani sarò in viaggio per le nuove foto d’autunno che vedrete a partire da domenica. Con l’ultima parte di questa narrazione, arriveremo in un posto romanticissimo, vi delizierò con qualche verso d’amore, e vedrete altre immagini particolarissime, non perdetevi il prossimo post, al limite rileggetelo…😉👍😊

15 pensieri riguardo “Riomaggiore, 4° parte…

  1. buona sera poeta di parole e immagini! Questo luogo non può che suscitare versi come i tuoi. Il contrasto dei colori caldi delle case e il freddo del mare in un giorno nuvoloso rende tutto più romantico. Credo che nel periodoautunno-inverno, con pochi visitatori questo borgo offra di sè un’immagine diversa e nostalgica… buona serata Max!

    1. sicuramente vederlo in periodi non di punta, vedi agosto, offre tutta un’altra dimensione umana. In questo periodo si assapora il vero relax del borgo, si percepiscono suoni che altrimenti con la calca della folla non si sentirebbero, insomma è tutta un’altra cosa..😊😉
      Buona domenica 🤗

    1. beh si in qualche modo anche questa prospettiva ci rappresenta, e poi tutta la nostra Penisola sa essere fantastica, senza andare all’estero…😉😊👍
      Grazie del commento, buona domenica…😉

    1. eh sì, quando il turismo è eccessivo non è proprio il massimo, per questo vederla fuori stagione offre tutta un’altra prospettiva, e si lascia apprezzare di più…😊
      Grazie del commento, buona domenica 😉🤗

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: