La Vigna dei Pastelli, 4° parte…

Il colpo d’occhio che si ha osservando il paesaggio è davvero coinvolgente, quelle punte sembrano scrivere appunti nel cielo, apostrofi di poesia fra parentesi di nuvole….

Nubi alte e sottili si stendevano come zucchero filato fra le maglie del cielo, passeggiavo tra i filari, fra quei pastelli che mi ricordavano le prime emozioni, le poesie imparate a memoria, le stagioni raccontate attraverso le lezioni a scuola…

Pastelli di emozioni
danzavano nel vento
tra filari di ricordi
e ricami di nostalgia.
Sorrisi genuini
tornavano alla mente
nel carosello delle emozioni
mentre le stagioni voltavano
i calendari degli anni
dipingendo stralci di malinconia…..

Volete fermarvi a fare un pic nic, o semplicemente consumare qualcosa, ecco delle originalissime panche con tanto di ceste dove sedersi. E in quel posto magico quella mattina non ero solo, delle voci femminili bussavano al mio udito, come soavi richiami di arcaiche meraviglie….

Eccole sedute poco più in là, su un’altra panca. Erano davvero simpatiche, volevano offrirmi del vino che stavano sorseggiando, e speravano di diventare famose attraverso le mie immagini. Pensavano fossi un famoso fotografo, di chissà quale emittente o testata giornalistica, do sempre quell’impressione quando vado in giro a fotografare….😊

Guardate che bella prospettiva delle panche e dell’area pic nic, con lo sfondo dei pastelli e della vastissima pianura che confina con le Alpi. Sedersi anche solo un attimo rigenera l’anima, se poi s’incontrano anche belle ragazze la rigenerazione è doppia! 😊

Domani l’ultima parte di questa narrazione, dove vedrete altri paesaggi incantevoli e altre sorprese, poi vi annuncerò quella che sarà la prossima narrazione, come ben sapete qua i viaggi proseguono tutto l’anno! 👍😉

19 pensieri riguardo “La Vigna dei Pastelli, 4° parte…

  1. che fantasia però usare l’idea dei pastelli colorati! certo che spiccano anche da lontano…ma poi tu lo hai bevuto un po’ di vino con le belle ragazze? e ti sei fatto una foto ricordo con loro? Con quel meraviglioso panorama alle spalle avresti dovuto no? A loro avrebbe fatto piacere conoscere un fotografo e anche poeta!…buona serata Max!

    1. abbiamo scambiato un po’ di parole, il vino non l’ho bevuto per il fatto che dovevo guidare subito dopo per raggiungere una nuova meta e per non vedere qualche curva doppia ho preferito evitare, anche perchè di prima mattina già bere a stomaco vuoto non è il massimo. Ad ogni modo sono state molto simpatiche, prima di andar via mi sono fermato a parlare con loro per un po’ …😉😊😊 è stata una piacevole sorpresa….
      Buona serata, un abbraccio 🤗😉

  2. Max quando hai introdotto i versi con la parte dello “zucchero filato”, poi le foto delle matite colorate e i versi… Taacc! che bel momento.. fiabesco! grazie!

    1. che dolce! Mi fa molto piacere che ti sia piaciuta questa parte narrativa, sai mi lascio trasportare sia dalle emozioni che dai ricordi quando scrivo queste narrazioni, i versi vengono in automatico, spontanei e semplici come il mio modo di vedere la vita e i posti che immortalo nei miei scatti…🤗👍😊😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: