La Cappella del Barolo, 1° parte…

La sorpresa è giunta, eccoci al punto più visitato di questo tratto delle Langhe, si tratta della Cappella del Barolo. Ha una storia piuttosto particolare che vi racconterò in breve durante questa narrazione, tanto che ne ammirerete la sua straordinaria bellezza….

Questa coloratissima chiesetta non fu mai consacrata, fu creata inizialmente per permettere a chi lavorava nelle vigne circostanti di ripararsi in caso d’improvviso maltempo, poi fu abbandonata per anni, e soltanto nel 1999 due artisti si fecero carico di abbellirla e colorarla come la vedete oggi….

Girandoci tutto attorno possiamo ammirarla in tutta la sua sgargiante meraviglia, purtroppo questo sito turistico è uno dei più visitati, quindi la folla è immensa, trovarla vuota è un’impresa, soprattutto se si può viaggiare solo nel fine settimana per via del lavoro. Ad ogni modo la potete osservare lo stesso nella sua magnificenza di colori…

Inutile dire che le foto e i selfie qui si sprecano, d’altronde questo sgargiante spettacolo non è cosa che si vede tutti i giorni, soprattutto se è posizionata in mezzo ai vigneti, e diventa una macchia di colore in un verdissimo territorio….

Anche il piccolissimo spazio all’interno è stato colorato e reso artisticamente unico. Ho gentilmente atteso che uscisse la gente e ho chiesto di poter fare qualche scatto senza folla, giusto per vedere almeno l’interno come si deve…..

L’effetto scenico che si ha dall’interno è semplicemente strepitoso, quella luce e quei colori sono così intensi da confondere. Sembra di essere all’interno di un dipinto dove noi stessi siamo parte integrante del tutto, colori nei colori….

Domani l’ultima parte di questa narrazione, ma farò un collegamento, questa narrazione e la prossima saranno mixate assieme, infatti questi artisti oltre a dipingere questa Cappella, ne hanno dipinte altre, e con la prossima narrazione vi porterò proprio a scoprire queste nuove realtà, quindi continuate a seguirmi, qua le sorprese non mancheranno mai. Vi aspetto intanto domani… 👍😊😉

31 pensieri riguardo “La Cappella del Barolo, 1° parte…

  1. ma guarda che fantasia! però se devo essere sincera…gradirei la chiesetta al naturale diciamo..con i mattoni. la facciata sembra un Mondrian e non è male. ma il resto non so perché abbiano deciso di dipingerla così …grazie Max per questi tuoi precisi reportage…
    buona serata!

    1. come dicevo è sconsacrata, non è proprio una chiesa vera, la volontà degli artisti è stata quella di farne un’attrazione turistica per la zona e ci sono riusciti alla grande, l’effetto scenico è dirompente!
      Grazie del commento, buona serata, un abbraccio 🤗😉👍

    1. beh in qualche modo si sono un po’ ispirati a quello quando hanno deciso di tinteggiarla così, e l’effetto scenico è stato un successo, lo si vede dalla gente che ogni giorno affolla il sito…👍😊

  2. Ciao Max
    una fantastica chiesetta così dipinta; hai ragione entrando sembra di far parte del quadro.
    Ottima questa idea, spero di vedere le altre chiesette colorate, danno una marcia in più a questo luogo di vigna, che passata la raccolta rimane triste e vuoto.
    Un abbraccio
    Chiara

    Grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: