Barolo, 10° parte…

Cammino lungo la provinciale che raggiunge altre località delle Langhe, questo punto è particolare, c’è un piccolo altopiano in cima a questa collina dove sorge il famoso castello, circondato da una tenuta agricola molto vasta, che vedremo meglio a breve….

Per raggiungere questa azienda agricola e il casale c’è una strada in ghiaia che parte dalla provinciale, la percorro per un tratto solo per prendere visione dell’insieme e cogliere altre prospettive del curioso castello….

I vigneti praticamente lo circondano cerco di avvicinarmi un po’ per coglierne altri curiosi aspetti. Apparentemente è un rudere diroccato, lasciato probabilmente in quello stato da molti anni, alcune finestre sono state murate, da altre l’aria entra libera …

Arrivo praticamente sotto le sue mura, non si può esplorare nulla dell’interno, non ci sono entrate. Altri turisti curiosi dopo di me cercavano di capire se si potesse vedere qualcosa, ma anche loro tornarono sui loro passi….

Ritorno verso la provinciale, più avanti un altro casolare presenta una curiosa torre, tutto attorno vigneti a perdita d’occhio. Ho apprezzato quel piccolo angolo di paesaggio, siamo relativamente lontani da Barolo, qua la gente si ferma solo con la macchina a fare qualche foto, non ci sono persone a piedi, tranne me, che da instancabile camminatore non mi fermo mai. Tutto è tranquillo, il relax si respira ad ogni attimo, passano anche poche macchine lungo la provinciale….

Ero alla ricerca di uno scatto particolare, uno di quelli che una volta rivisti ti fanno esclamare “Uaohhh” e dopo aver camminato un po’ fra i vigneti, raggiungo un piccolo spazio aperto. Monto il teleobiettivo e subito scorgo un punto straordinario, fra le vigne un albero solitario è come un fiore che spunta da un balcone. La strada fra le vigne disegna una leggera curva e sulla destra sua maestà, il Monviso! Questo a mio giudizio è lo scatto più bello di questa narrazione, poi mi direte nei commenti se siete d’accordo…😉

Domani la penultima parte di questa narrazione, vedrete altri scenari particolari fra i vigneti, e altre sorprese, grazie mille dei vostri commenti…😊😉

15 pensieri riguardo “Barolo, 10° parte…

  1. Molto bella l’ultima foto, ma anche quelle che la precedono non sono affatto male, anzi…
    La seconda, la terza e la quarta, per soggetti, sono più affini ai miei gusti.

    Comunque tutto di altissima qualità, foto e narrazione con cui ci accompagni!

    1. sai il bello della fotografia è proprio il diverso modo di arrivare all’anima di chi la osserva, ognuno trova diversa un’immagine, c’è chi apprezza quelle più tecniche, chi quelle più umane, chi invece adora quelle minimali, che spesso sono incomprese dalla maggior parte del pubblico. Ricordo ad una mostra fotografica anni fa vidi uno scatto che a mio avviso non diceva nulla, eppure era in quella mostra. Praticamente rappresentava un mobile aperto dal quale fuoriusciva della frutta, ed era anche in bianco e nero. Come vedi il mondo dell’immagine è davvero ampio…😉👍

  2. senza dubbio la foto del Monviso è una vera chicca! ma anche gli altri paesaggi ti coinvolgono letteralmente..e quel casale diroccato che ha l’aria di una piccola fortezza…ricordi di una vita sontuosa e ricca di lavoro in qulche parte della storia…tutto meraviglioso Max!!! buona serata

    1. grazie mille per aver apprezzato l’intero post, come sempre leggo con infinito piacere i tuoi commenti quotidiani. In quel casale un tempo chissà che vita sarà stata vissuta…..
      Buona serata, un abbraccio 🤗😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: