Ai piedi del Monte Rosa, 8° parte…

Girando attorno al lago la diversa inclinazione dei raggi solari ce lo fa apparire diverso, ecco che il colore muta creando tonalità davvero sorprendenti, si rimarrebbe ore ad osservarlo tanto è magnetica l’attrazione che esercita su di noi…

Quando raggiungo un lago adoro sempre fare il giro attorno ad esso per coglierne ogni minimo particolare. Ad esempio nella prossima immagine ho colto la porzione di ghiacciaio che un tempo era congiunta al lago, si vede molto vede la lingua del ghiacciaio ora in ritirata che si estende fino al punto dove ci troviamo…

Nella prossima immagine gli appassionati di geologia noteranno un particolare assai interessante, la genesi dei canaloni che vedete davanti in questo punto. Come potete notare la montagna al centro nel corso di migliaia di anni è stata erosa e si sono formati due canaloni ben distinti, dove il ghiaccio stesso ha trasportato a valle rocce e sedimenti, andando poi a formare piccoli laghi, come quello dove ci troviamo ora…

Dobbiamo immaginare le montagne come esseri viventi in continua trasformazione, ogni singola roccia che vedete è stata trasportata fin lì dalle forze della natura. Ora vi faccio osservare un altro particolare, nella prossima immagine noterete due canaloni, il primo è quasi asciutto, ovvero è rimasto poco ghiaccio, il secondo è quello più vivo, quello che crea rumori sordi e continui, quello si sta muovendo verso valle sgretolandosi in molte parti, da quel punto si sentiva nitidamente e in maniera costante il grande rotolamento di massi verso il basso…

Col prossimo scatto invece vi faccio notare un particolare assai bello, ovvero la tinta dell’acqua che varia di colpo seguendo il fondale, nel primo tratto dove sono stati creati dei muretti a secco di contenimento, l’acqua è molto bassa, poi scende di colpo, la tinta sfuma facendo apparire questo laghetto un piccolo quadro impressionista…

Avvicinarsi al ghiacciaio per ovvi motivi è pericolosissimo, ma attraverso il mio volo fotografico potrete ammirarlo nei particolari e vi farò notare molte cose interessanti. Cominciamo a vedere la parte che già si è ritirata, qua il ghiaccio ha poco spessore, scivola lentamente trasportando con se delle pietre ad intermittenza…

La parte che vedete nella prossima immagine invece è quella più viva, qua il ghiaccio ha uno spessore di molti metri, come potete notare si sta rompendo in molte parti, alcune grandi rocce ne frenano la discesa deviandone il percorso. Da questa parte di ghiacciaio provengono i continui rumori sordi e cupi che riecheggiano per l’intera vallata…

Domani continueremo ad osservare il ghiacciaio da molte prospettive diverse, spero che questa narrazione sia di vostro gradimento, vi anticipo che avrete ancora un paio di post, poi cambieremo scenari…😉😊

16 pensieri riguardo “Ai piedi del Monte Rosa, 8° parte…

  1. A quanto pare il commento che ho scritto ieri o non è partito, o è finito in SPAM: poco male, le parole sarebbe state supreflue di fronte a quelle (e queste) immagini, che tu, Max, accompagni sempre con parole che ben descrivono le emozioni e le sensazioni provate! 🙂

    1. grazie mille, mi spiace per il commento di ieri, ad ogni modo le tue parole scaldano sempre il cuore e sono sempre gratificanti. Mi fa molto piacere quando vengono apprezzati i miei lavori e anche le mie riflessioni in merito…👍😉

  2. sei bravissimo nella descrizione di questo corpo vivo che è la nostra terra, sia con le immagini che con le parole..il laghetto ha un colore davvero sorprendente e lo immagino bello freddo come ghiaccio sciolto…Grazie Max, veramente unpost magnifico, buona serata e un abbraccio

    1. grazie mille, davvero! Il laghetto in effetti è freddissimo, se metti una mano dentro ti sembra che congeli, la temperatura dell’acqua dovrebbe essere di 5 o 6 C, anche per la vicinanza del ghiaccio. Un caro abbraccio anche a te, buona serata…🤗

  3. È davvero magnifico il colore di questo lago… sembra un piccolo gioiello incastonato tra le montagne, 🤩. Guardare queste foto ti fa subito pensare: “La natura sa davvero creare dei luoghi meravigliosi” e poterli vedere, poter dire “Io ci sono stato” ti riempie il cuore di una gioia davvero immensa. W la Natura, W tutte le sue Meraviglie! 😀

    1. proprio così, sono infiniti i posti meravigliosi che la nostra Madre Terra ci riserva, peccato solo non poterli vedere tutti, ma almeno quelli che possiamo vedere ce li teniamo nel cuore a lungo. Per me è sempre una gioia, anche solo condividere queste bellezze con voi, e portarvi assieme a me anche se virtualmente…🤗😉😊

      1. E le foto sono un grande aiuto a tenere per sempre con sé queste meraviglie da guardare e riguardare anche una volta che si è tornati a casa, 😉.

  4. A me la ritirata dei ghiacciai mette una gran tristezza. Due anni fa sono stata sul ghiacciaio del Livrio, dove da ragazzina sono stata un paio di volte alla scuola di sci estivo. Rivedere quel che rimane oggi di quella distesa di ghiaccio è una cosa che fa male al cuore!

    1. purtroppo questa è la sensazione amara che fa ogni escursionista che di anno in anno si trova a vedere le proprie montagna sempre più nude. Si spera sempre che la situazione cambi, ma per ora di cenni positivi in tal senso se ne vedono ben pochi, anzi ogni anno è peggio del precedente…🙄
      Grazie del commento 😉

    1. sì, è molto particolare in tal senso, la sua originalità è anche questa, ad ogni modo sulle Alpi Occidentali ne ho visti altri simili, senza alberi attorno, tutti magnifici! Grazie del commento, buona serata 🤗

  5. una potenza e una forza incredibile.. E’ strano vedere “la potenzialità di quel potere” che ormai sta svanendo.. Per il resto mi hai ricordato alcuni paesaggi bavaresi che porto nell’anima prima che nel cuore. grazie, Max!.

    1. mi fa piacere averti fatto nascere ricordi, è sempre bello fare i famosi viaggi nei viaggi, noi due in tal senso siamo sulla stessa linea d’onda 😊😉 Riguardo la potenzialità della natura, essa è irrefrenabile, ogni cosa si trasforma, continuamente, istante dopo istante….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: