Ai piedi del Monte Rosa, 4° parte…

La natura mostra tutta la sua potenza attraverso gli elementi che incontriamo lungo l’escursione, come questa immensa roccia che il ghiacciaio ha trasportato fin qua, assieme alle altre. Cominciamo intanto a vedere il Rifugio…

Col teleobiettivo dal punto in cui mi trovavo ho colto questa bella immagine del Rifugio con lo sfondo delle ultime nevi sui versanti settentrionali. Arrivare ad un Rifugio è sempre una sensazione bellissima, dopo tanto cammino per un attimo ci sembra di trovarci nel ristorante sotto casa, la cordialità e il buon cibo sono proprio un toccasana durante questi viaggi per monti…

Poco prima del Rifugio ecco una bellissima casetta in pietra, che sa molto di borghi medioevali, qua vendono il formaggio fatto da loro e qualche altra prelibatezza. Lo sfondo dei monti dona ulteriore bellezza a questa immagine estiva….

Con un ultimo strappo di dura salita stiamo raggiungendo il Rifugio, anche in questo caso il gioco di colori cattura l’attenzione e rende ancor più spettacolare la scenografia nella quale è collocato…

Quel giorno mi ero portato i panini dietro, anche perché avevo calcolato che sarei passato troppo presto di lì, infatti erano solo le 11, e aspettare più di un’ora lì era solo tempo perso per me. Mi limitai a prendere un buon succo di frutta bello fresco, dissetante e sempre salutare, soprattutto in montagna….

Mi fermai giusto qualche minuto per la breve sosta prima di rimettermi in cammino, la strada era ancora discretamente lunga, ma con quello scenario naturale che avevo davanti la stanchezza non sapevo neppure cosa fosse…

Quelle nubi cirriformi erano davvero coreografiche, sembravano dipinte su tele di una bellezza unica, più osservavo lo spettacolo che avevo davanti agli occhi e più ne rimanevo affascinato….

Domani il viaggio continua come sempre, ci lasceremo alle spalle il Rifugio per proseguire la lunga salita. Vi aspetto come sempre! 😊😉👍

15 pensieri riguardo “Ai piedi del Monte Rosa, 4° parte…

  1. scenari davvero impagabili..se si pensa poi alla fatica del cammino (che tu non sentirai ma io non ce la farei nemmeno) quando si sale così in altotutto cambia, forse anche il modo di pensare, perchè si è ad un altro livello…buona serata Maxi camminatore!

    1. l’effetto alta montagna è sempre molto particolare, ricordo l’ascesa più lunga fatta in quota nel 2016, quando raggiunsi la cima del Vioz a quasi 4000 metri! L’ultima parte era una bella ferrata. Quando si è lassù tutti sono amici, ricordo ancora al Rifugio la cordialità con la quale fui accolto e le amicizie spontanee nate sul momento…😊👍

    1. ah beh di sicuro, qua va in onda solo la bellezza, si dimentica la vita che c’è al di fuori e si pensa solo alla purezza della natura, dei viaggi, delle emozioni vere e profonde! Grazie della tua cordiale attenzione 😊👍😉

  2. Trovarsi davanti a così tanta bellezza ti ripaga in ogni senso dalla fatica della camminata. E poi godersi una piccola pausa con il paesaggio delle montagne rende il momento della sosta un momento in cui lo sguardo può spaziare su quanta meraviglia c’è davanti agli occhi. 😍

    1. proprio così, le pause al Rifugio permettono di osservare il paesaggio tutto attorno e di godersi un attimo di tranquillità. Spesso ho anche conosciuto gente simpatica durante queste brevi soste 😊
      Grazie come sempre per la gioia con la quale mi leggi ogni volta 😉🤗

  3. Ciao Max
    che bello essere ai piedi del Monte Rosa, in quel rifugio ci sono stata tante volte e ho foto con i miei figli piccoli che di arrampicano su quei grandi massi facendo a gara a chi riesce a salire prima.
    Grazie
    Un abbraccio 🌹🌺❤
    Chiara

    1. che bei ricordi! Sono emozioni che rimangono anche a distanza di molti anni, e mi fa piacere che le stai rivivendo attraverso la mia narrazione. Un caro abbraccio 🤗😊

  4. evocativo, davvero.. la natura .. mare.. montagna… cielo.. verde.. azzurro.. qualsiasi sua manifestazione è pura estasi! grazie mille per tutte queste coccole, Max!

    1. coccole meritatissime, la vita è fin troppo dura, ci offre troppi momenti di sconforto, coccolarsi con qualcosa di veramente bello è il minimo che possiamo fare, ed io cerco di farvelo fare al meglio attraverso queste mie narrazioni giornaliere 😊👍😉🤗

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: