Isola Palmaria, 2° parte…

Il primo tratto di sentiero come avete visto corre parallelo alla costa di Portovenere, quindi gli scatti di questa prima parte, anche se ci troviamo sull’isola sono ancora indirizzati verso Portovenere. Ecco un altro bel particolare delle sue case colorate, di una delle torri, e del suo verde che la circonda avvolgendola di poesia…

Procedendo verso sud ecco un bel punto per uno scatto a mio avviso molto bello, sotto al sentiero delle rocce lambite dal mare formano tanti piccoli laghetti, nel terzo d’immagine alto ecco la famosa chiesa di San Pietro, sulla destra il nucleo di Portovenere e sullo sfondo le ripide falesie che segnano quel tratto di costa…

Il sentiero procede passando nel punto più stretto che separa l’isola da Portovenere, da qui sembra quasi di poterla toccare, si passa così vicini al mare che se arrivasse un’onda più grossa qua ci si bagnerebbe. Per fortuna quel giorno pur essendo mosso, non arrivava in quel punto…

Prima di iniziare la ripida salita mi fermo a fare un altro scatto alla chiesa presa dal punto più esterno dell’isola. Da qui si scorge anche quella finestra che avete visto un paio di post fa, è quella segnata dai mattoni arancioni. Da qui sembra un piccolo puntino, però si nota perchè interrompe la continuità del muraglione…

Sto risalendo velocemente il ripido crinale, in pochi minuti mi trovo già all’altezza della chiesa, vista da qui assume una bellezza ancora maggiore, non trovate?..

A mano a mano che si sale ecco che la bellezza muta, il Canale di Portovenere comincia a farsi vedere in tutta la sua estensione, le prospettive legate alla relativa distanza ci fanno percepire più piccolo anche il borgo di Portovenere. Purtroppo il grande cantiere presente nella sua parte sud in questo periodo ne compromette la sua completa bellezza….

Nel post di domani continueremo a salire in maniera decisa, i paesaggi muteranno rapidamente, vedrete anche ripidissime falesie e il sentiero che stiamo percorrendo. Insomma anche domani non rimarrete delusi, il viaggio continua, vi aspetto come sempre. Io nel frattempo andrò già a scattare nuove foto, chi mi segue su instagram vedrà delle anteprime….😊😉

23 pensieri riguardo “Isola Palmaria, 2° parte…

  1. Penso che la chiesetta (che scopro ora essere dedicata a San Pietro) sia famosa in tutto il mondo e una delle più fotografate, specie nella blue e nella golden hour… Spettacolo!
    (ci sarà pure quello scatto?)

    1. ero stato gli anni scorsi d’inverno a fare il tramonto da queste parti, in questa escursione non c’è, in questo periodo il sole tramonta troppo tardi, e per una questione logistica legati ai vari spostamenti di solito non scatto mai tramonti nella bella stagione. 😉

  2. qui è speciale il colore del mare meno squillante che in altre foto, ma è particolarissimo, tendente all’azzurro e che crea meno contrasto con il colore grigio scuro della roccia e della chiesa…foto magnifiche grazie Max!

    1. il colore del mare lo vedrete mutare molte volte, a seconda di dove andremo ad osservarlo presenterà sfumature notevoli, cangianti, ma tutte bellissime a mio avviso, grazie per apprezzare, un caro abbraccio 😊🤗

  3. Un viaggio che diventa sempre più bello ed interessante di post in post, . La chiesa vista dall’isola è davvero spettacolare, 😍. Il blu del mare unito all’azzurro del cielo si fondono a creare uno spettacolo che si rimarrebbe a guardare per ore e ore, 😍. Assolutamente meraviglioso.

    1. grazie per esserci sia qua che su instagram, mi fa piacere sapere che mi segui con interesse, un caro abbraccio. 🤗
      P.S.
      Nelle storie di oggi su instagram ho messo delle anteprime dei borghi che ho visitato in tempo reale…😉😊

  4. Le foto di Porto Venere scattate da Palmaria mi sembravano familiari, ma non riuscivo a capire perché. Poi è scattato il flash. Castelsardo, Porto Venere ricorda Castelsardo. Entrambe furono costruite dai Doria e hanno la stessa impronta. Bellissime entrambe.

    1. non ho mai visitato di persona Castelsardo, se un giorno ne avrò l’occasione potrò fare un confronto 😊😉 Ad ogni modo sono moltissimi i borghi italiani che in qualche modo si assomigliano, io ne scopro sempre di più durante i miei viaggi…😉

  5. incantevole.. bella la parte delle foto dei “laghetti” e quella dove parli dell’onda che potrebbe “prenderci” ahahahaah è stata una bella immagine.. mi è venuto in mente un cavallone che arriva in viso d’improvviso 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: