Cervo, 13° parte…

“…Mi trovo sull’Aurelia, la strada principale che collega l’intera Liguria, attendo un attimo che non passino auto e scatto una foto al borgo visto dalla strada. Come potete vedere molti borghi se uno li vede passando in macchina non dicono nulla, o poco, ma esplorandoli a piedi si apre un mondo di bellezza e incanto, come avete avuto modo di apprezzare finora. La cosa migliore è sempre quella di lasciare l’auto anche fuori dal borgo e poi entrare a piedi ed esplorarlo in ogni più piccola parte, tanto camminare fa sempre bene!

Percorro a piedi un bel tratto di spiaggia, i ciottoli sotto alle scarpe producono il classico rumore sordo, mi sposto su un piccolo molo per vedere se riuscivo a cogliere una prospettiva del borgo visto dal mare, ma da quel punto non era ancora interessante. Da lì però ho inquadrato la spiaggia, o almeno una parte di essa…

Mi allontano molto dal punto in cui mi trovavo e finalmente ho una visione intera del borgo e della spiaggia. Il sole delle 13,30 picchia parecchio, ma per fortuna il vento era intenso e mitigava la calura, se fosse stato uno di quei classici giorni di calma e sole a quell’ora ci sarebbe stato da morire…

Col teleobiettivo dal punto in cui mi trovavo ecco una bellissima prospettiva dell’intero borgo, come potete vedere è avvolto dal verde che lo abbraccia come una sciarpa d’inverno. Se uno lo osservasse così potrebbe quasi pensare che sia un borgo dell’interno, invece che della costa, magia delle immagini…

Non c’era tempo da perdere, dovevo ancora mangiare e nel pomeriggio mi aspettava un altro borgo dell’interno. Lascio il mare e mi dirigo nuovamente nel cuore del borgo per esplorare le vie ancora non fatte. Uno scorcio davvero bello, con tutte le emozioni dell’estate mi ruba il cuore. Il vento penetrava con forza in quella stradina lastricata, il profumo di salsedine sembrava seguirmi per le vie interne….

Salgo per quella scalinata che sembrava infinita, il caldo mi opprime, nonostante il vento. Trovo in quella via una bellezza davvero particolare, non saprei descriverla con poche parole, avete presente quando vi giungono alla mente dei ricordi d’infanzia, e allo stesso tempo vi sembra di essere in un altro posto. I famosi viaggi nei viaggi. Ero proprio contento in quel momento, mi fermai a tratti per assaporarne ogni minima sfumatura…

Domani si prosegue, il viaggio a Cervo sta volgendo al termine, ma avete ancora belle sorprese da scoprire, e poi vi aspettano tantissimi altri posti, non meno belli di quelli che avete visto finora! Quindi vi aspetto come sempre domani…” 😉

17 pensieri riguardo “Cervo, 13° parte…

    1. il tepore della primavera comincia ad arrivare anche da voi, anche se lì è previsto ancora un mese di freddo anche intenso. Qua il tepore ormai è di casa, abbiamo già dimenticato il freddo in questi giorni. Grazie per aver apprezzato, un caro abbraccio, saluti dall’Italia… 😊🤗😉

  1. bravo Maxi! le tue descrizioni poetiche si adattano molto bene alle immagini..il verde come una sciarpa d’inverno…
    il borgo visto dal mare è stupendo e incantevole il vicolo con lo sbocco sul mare. davvero un’altra terra la Liguria, davvero un altro mondo!! Grazie Maxi e buona serata!

    1. grazie mille per aver apprezzato anche le parole, sì, qua in Liguria abbiamo molti scorci davvero incantevoli, non solo dei borghi di mare, ma anche di quelli interni come vedrai nelle prossime narrazioni…
      Un caro abbraccio, buona domenica.. 🤗😉

  2. il rumore dei ciottoli mi ha conquistata! che voglia, poi, di fare un tuffo nell’azzurro… mammamia… non vedo l’ora!!!😍😍😍

    1. non manca poi molto, pensa che qua in Liguria in questi giorni ho già visto gente in costume, l’altro pomeriggio uno è entrato in mare, anche se essendo il mare ancora a 12°C non penso avesse molto caldo quando è uscito. Beh lì da voi avete posti incantevoli!! Oggi su instagram ho visto una foto di un hotel di Positano che mi ha tolto il fiato! Ho lasciato un commento così bello che l’hanno posizionato in cima alla lista! 😊😉

      1. eh sì.. non manca molto ma spero se ne possa godere.. di questo mare e caldo.. della prossima stagione insomma. Positano.. MMMAAAXXX!!!!! non descriverò mai quel posto DEVI vederlo di persona: il paradiso! :-p

  3. l’ho visto durante la mia vacanza del 2016, mi aveva affascinato al primo sguardo. Ero un po’ titubante per il discorso dei parcheggi, bisognava lasciare le chiavi ad un posteggiatore che poi l’avrebbe parcheggiata, ad ogni modo era andato tutto bene. 😊 Speriamo che da qua a quest’estate ci siano meno limitazioni…

    1. cerco sempre di affiancare riflessioni, a voglia di evasione, due mondi apparentemente distanti, ma più vicini di quello che sembrano…
      Grazie della tua attenzione, un caro abbraccio..🤗

      1. Sì concordo, quando finalmente riusciamo a rilassarci a sgombrare la mente dalle mille attività… ecco che è il momento per le migliori riflessioni 🤗

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: