Chiesa del Gesù, ultima parte…

Un po’ come capita negli spettacoli pirotecnici, con queste ultime immagini una sequenza spettacolare, da rimanere sbalorditi da tanta meraviglia. Iniziamo col dettaglio di questa cupola, guardate quante figure, quanti simboli, e che prospettive…

Sempre col naso all’insù per farvi apprezzare in un singolo scatto molti particolari differenti, ovvero sia la cupola che la volta accanto, uso il grandangolo. Guardate che colpo d’occhio, certe immagini parlano da sole….

Se già con gli scatti precedenti siete rimasti stupiti dopo che avrete osservate questo davvero non saprete più cosa dire!! Guardate il gioco delle colonne dorate che sembrano uscire nello spazio e sempre lo spazio a comporre un caleidoscopio di sensazioni differenti osservando la prospettiva superiore, un vero vulcano di bellezza e spettacolarità!

Ora col teleobiettivo osserviamo un dettaglio sorprendente, l’uomo affacciato al balcone. Come potete notare è stato ricostruito un vero pulpito, dal quale il soggetto sembra sporgersi. Anche la figura alla sua sinistra da la parvenza di uscire dalla finestra. In questo capolavoro il realismo è straordinario!!

Anche la prossima cupola che vi faccio osservare contiene dettagli incredibili, qua la percezione dello spazio raggiunge dei livelli quasi estremi, le varie figure, ma soprattutto l’angelo, sembrano davvero uscire dalla scena, si fatica a credere che tutto ciò non sia vero. Se poi pensiamo all’epoca in cui è stato creato, questo lavoro è fra i più belli in assoluto!

Attraverso il teleobiettivo il lavoro certosino e la ricchezza dei dettagli appaiono ancora più spettacolari, un osservatore da terra non noterebbe questi dettagli, ma con l’ausilio della fotografia è possibile vedere la meraviglia di questi capolavori ancora meglio che dal vivo.

E chiudo la descrizione di questa Chiesa con la maestosità dell’organo, non meno bello di tutta la ricchezza artistica che abbiamo appena visto. M’immagino da quelle canne di sentire la toccata e fuga di Bach, da sempre una delle opere d’organo che preferisco, pensate fu il primo CD che acquistai quando dall’analogico passai al digitale….

Bene, questa visita è conclusa, più in là vi farò vedere altre Chiese di Genova, ma da domani si torna a viaggiare, non solo perché passiamo in giallo, ma perché qua da me, sul mio blog, i viaggi non finiscono mai. Dunque tutti presenti domani per iniziare una nuovo viaggio assieme a me…🙂

19 pensieri riguardo “Chiesa del Gesù, ultima parte…

  1. poi ci sono quei posti in cui anche sentirti piccolo ha un senso.. e più ti senti piccolo e più ti senti grande.. pieno di bellezza e (ri)nato.. uscire da questo luogo deve essere proprio un’esperienza.. grazie mille Max per avermi fatto conoscere tanta bellezza. un abbraccio.

    1. mi ha fatto solo piacere, far conoscere bellezza è una delle cose più belle a mio avviso, si riesce a far visitare, almeno virtualmente, dei posti nuovi, in più a mio avviso trasmette anche quella gioia di vivere che soprattutto in questo periodo ci serve davvero…😉 Un caro abbraccio anche a te…

  2. Ho seguito, seppur silenziosamente, i passi in questo viaggio.
    Mi rammarico solo di non averla visitata (altrimenti mi ricorderei una simile magnificenza), ma il tempo tiranno ti impone delle scelte.

    Grazie Max! 🙂

    1. grazie del commento e per aver apprezzato. Capisco il tempo tiranno, io di solito visito moltissimi posti in pochissimi tempo quando sono in ferie, e spesso mi perdo dei capolavori che solo dalle immagini di altri riesco poi a vedere. Al che esclamo, “mi sono perso tutto questo!!!” Purtroppo è così, non si può vedere tutto se mettiamo molte mete nei nostri calendari, nel mio caso spesso è proprio così…

    1. grazie come sempre per apprezzare i miei post, mi fa piacere farti conoscere un po’ della mia Liguria e non solo…come vedrai più avanti…
      Un caro abbraccio, buona serata… 😉

  3. complimenti Maxi e grazie per averci mostrato così da vicino alcuni dettagli preziosi. Mi piace molto di questa chiesa il contrasto di marmi o stucchi,( non ho capito di preciso) di colore grigioscuro e le parti dorate..raramente si vedono monumenti così belli! buona serata Maxi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: