Autunno al Colle del Melogno, 7° parte…

Luci e colori si alternavano al percorso rarefatto della nebbia, la solitudine attorno a me era infinita, indosso le cuffiette e comincio ad ascoltare un po’ di musica new age e celtica, l’atmosfera che si crea attorno a me è ancora più emozionante…

Ombre nette separavano stagioni, sensazioni in divenire. Ero un poeta narrante che ascoltava la malinconia delle foglie, un verbo d’autunno che vibrava nella brezza della sera..

La nebbia a tratti s’infittiva, il suo grigio cenere copriva parzialmente i colori dell’autunno, lo stesso paesaggio mutava davanti a me minuto dopo minuto. Tutto era in divenire, fragile e puro come la carezza della vita…

Cattedrali di luce sembravano sollevarsi dinanzi a me, se fossi stato in una saga di fantascienza avrei simulato l’atterraggio di un’astronave aliena. Fantasia e mistero danzavano con me …

Quando già pensavo di aver visto il meglio ecco un altro punto del bosco dove ricreare una scena fantastica. Mi nascondo fra le ombre e cerco di cogliere tutte le sfumature dei raggi al tramonto, una vera pioggia di colori colorava la mia anima serena…

Spesso per ricreare certi effetti si usano software di post produzione, invece quel giorno nessun trucco, tutto ciò che vedete era proprio davanti a me, per la mia gioia, quella di aver catturato un attimo unico di quella giornata autunnale…

Domani l’ultima parte di questa narrazione, non mancate, vi aspetto come sempre. Grazie mille delle vostre numerose visite e dei vostri commenti…” 😉

19 pensieri riguardo “Autunno al Colle del Melogno, 7° parte…

  1. Non conosco granché la new-age, ma la celtica ci stava sicuramente alla grande. E anche la classica (che credo possa star bene su quasi tutto).

    In un’ambientazione così, puoi spaziare dal fantasy al fantascientifico e non sbagli: è adatta a tutte le occasioni. E sta bene con tutto! 🙂

    1. la new age è un genere strumentale, rilassante, dedicato alla natura, ci sono brani in cui si sentono ruscelli, uccellini, mare, insomma una specie di realtà aumentata sentita in posti simili.
      La classica pensa è stato il primo genere che ho ascoltato in vita mia, poi negli anni ho spaziato praticamente su tutti i generi, adoro la musica, non potrei mai farne a meno…. 😉

      1. Beh, la musica… la musica è la musica! Non si può nemmeno definire.
        Che poi piaccia un genere o l’altro, non lo fa per chi la ascolta e gli/le provoca stati d’animo particolari! 🙂

  2. ti immagino quasi.. diventare creatura dei boschi che si insinua tra gli alberi e le foglie.. leggero e serpentino respiri tutta l’aria autunnale a pieni polmoni.. quasi senza volerne lasciare un minino soffio via.. Le parole.. carezzevoli come la luce che sfiora e bacia la nebbia. Buona serata

    1. grazie mille, le tue parole scivolano come la seta sulla mia anima di poeta. In quei boschi si respira davvero la purezza dell’aria, e vista la solitudine totale è l’unico punto in cui ho potuto levarmi la mascherina per qualche ora, cosa ormai rarissima in questi giorni. Solo in posti simili puoi permetterti di farlo… 😉

  3. Sembra veramente un luogo incantato… e poi leggo: “Mi nascondo fra le ombre” e mi sembra quasi di vederti a giocare tra gli alberi come un elfo ^_^ mi hai strappato un sorriso ❤

    1. mi fa piacere aver creato anche un momento di simpatia nella narrazione. Era proprio così, per cogliere le luci migliori e non bruciare le immagini col controsole, mi dovevo posizionare nei coni d’ombra degli alberi e stare attento che l’obiettivo fosse coperto dall’ombra.. 😉

      1. sei bravissimo ^_^
        fai bene a spiegare le difficoltà, gli accorgimenti, che devi avere per fare delle foto così belle. Primo perché è interessante per chi non lo sa e secondo, perché sembra facile… ma non lo è 😉

  4. Molto suggestiva questa atmosfera tra i boschi con la nebbia e tu con la musica nelle orecchie. Troverai più nei boschi che nei libri. Gli alberi e le rocce, la natura ci insegnano cose della vita che mai nessuno ci potrà spiegare. Bravissimo Max foto stupende. Un abbraccio 🤗

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: