Il Lago di Tovel, 4° parte…

Stavo camminando per i viali colorati attorno al Lago, il giro completo richiede circa un’ora e mezza, ma fotografando spesso me la prendevo molto comoda, in fondo avevo tutto il giorno per me, o almeno la mattinata, visto che il pomeriggio quello scenario sarebbe scomparso per l’arrivo del vento che smuovendo le acque avrebbe cancellato quello specchio. Per ora avevo ancora tempo e mi gustavo ogni singolo attimo, ogni singolo albero…

Circa a metà dell’anello del Lago si trova questo spazio molto rilassante dove i turisti si scattano qualche foto o si riuniscono per momenti di puro relax. Vi faccio notare come un paio di settimane fa la situazione non era ancora così critica, e in montagna c’era un certo rilassamento anche da parte della gente, per quello che riguarda le protezioni varie. Io premetto che portavo la mascherina, ma in molti non l’avevano, spesso il trovarsi in montagna da un senso di libertà alla gente, che poi si è visto risultare contro producente visto l’andazzo attuale…

Un tubo rotto gettava acqua in quel particolare punto, ho trovato singolare questo accostamento perché guardando verso il lago sembrava che piovesse, un trucco spesso usato quando creano le scene cinematografiche e vogliono farci vedere che sta piovendo… 😉

Proseguo il cammino, ed ecco poco più avanti una delle barchette del lago semi affondata, i riflessi e i colori di questa prospettiva ne danno un’immagine a mio avviso molto poetica e rilassante allo stesso tempo…

Davanti a me cattedrali di colori danzavano sulla vitrea superficie dell’acqua, l’incanto descriveva attimi di pura meraviglia mentre lentamente avanzavo lungo il sentiero….

Cercavo inquadrature nuove per questo singolare paesaggio, ed ecco che tra le fronde degli alberi sono riuscito a creare questa composizione autunnale assai interessante…..

Domani la meraviglia aumenta, e lo farà ancora di più nei giorni a seguire, viaggiate assieme a me in questo periodo di privazioni parziali per molte città italiane, coraggio…” 😉

6 pensieri riguardo “Il Lago di Tovel, 4° parte…

    1. grazie a te del commento, mi fa piacere riuscire a far distrarre la gente in questo brutto periodo. Un po’ di distrazione, e pensare a cose belle, non può che fa bene. Di tragedie e cose negative ne sentiamo anche troppe ogni giorno..😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: