Il percorso delle gallerie.

” Come vi dicevo sono molte le tratte ex ferroviarie convertite in piste ciclo pedonali, una di queste collega Framura a Levanto, passando per Bonassola, che avete visto nei post precedenti. Il percorso fotografico che vi mostrerò in questi due post è una sintesi dell’escursione a piedi verso Levanto, e rappresenta un’alternativa per chi non vuole fare il percorso di trekking per monti, molto più impegnativo di questo..

Alcune di queste gallerie sono davvero lunghe, tuttavia di tanto in tanto sono interrotte da aperture verso il mare che consentono di soffermarsi per ammirare il paesaggio, delle vere finestre sul mare…

Alcune di queste aperture si affacciano su calette segrete, piccolissimi lembi di terra a ridosso delle scogliere, e donano un tocco di bellezza in più all’intero paesaggio marino che abbiamo di fronte…

In alcuni di questi spazi aperti sono state posizionate anche delle panchine, che consentono di fare una pausa durante la lunga camminata a chi  è meno allenato. Inoltre sono affacciate su panorami davvero incantevoli, che non hanno bisogno di parole…

Questo è uno dei tanti scorci meravigliosi che potete ammirare durante questo percorso a piedi, tutto pianeggiante per chi è meno allenato e non vuole fare il giro dai monti…

Ci sono poi degli angoli davvero particolari, piccoli tratti di percorso fra palme e pareti rocciose, dove la fantasia ci catapulta in destinazioni lontane, almeno a me ha fatto questo effetto..

Nel post di venerdì sera vi farò vedere altre immagini di questo tratto ciclo pedonale, così vi farete un’idea di come si presenta l’intero percorso….” 

 

8 pensieri riguardo “Il percorso delle gallerie.

    1. grazie del commento, sì, hanno fatto bene, ci sono molti tratti della ex ferrovia lungo la mia Regione che sono stati convertiti al turismo, il più lungo come estensione si trova nella provincia di Imperia, passa da Sanremo, arriva a S. Stefano al mare, l’ho fatto in bicicletta l’anno scorso…

    1. grazie dei complimenti. Sì, l’Adriatico è molto diverso come scenografia rispetto al versante Tirrenico, anche se all’altezza del Monte Conero presenta delle analogie molto interessanti, infatti è una località che ho messo in lista fra quelle da visitare in futuro…😉

  1. Ciao Max
    ricordo di esserci passata in treno e già allora in velocità o in rallentamento era uno spettacolo.
    E’ davvero uno meraviglioso spettacolo da fare a piedi, vedere più da vicino questi anfratti di costa, grazie!
    Un abbraccio
    Chiara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: