Scopriamo Dolceacqua…

Eccoci arrivati all’interno del Castello, un vero viaggio nel tempo attraverso le suggestive visioni della fortezza vista dall’interno. Le possenti mura e le sue aperture verso la vallata offrono paesaggi davvero unici!

 

Sebbene molte parti dei muraglioni siano parzialmente crollati, si può dire che l’intera struttura è ancora in ottimo stato di conservazione. Le prime notizie di questo forte risalgono al 1177, potete quindi capire il valore storico di questo sito.

 

Vi avevo promesso una vista panoramica dal Castello, ed eccola in tutta la sua luminosa bellezza. La Val Nervia si fonde con le montagne creando un paesaggio davvero unico, non sembra neppure di essere in Liguria, sebbene il mare da qui disti solo 30 minuti di macchina.

 

Dopo aver visitato il Castello e aver visto i suoi panorami torniamo a passeggiare per le vie del borgo, nel nucleo principale del suo centro storico. Un’infinità di vicoli si arrampicano su per la montagna, la pulizia è uno degli elementi che saltano all’occhio visitando questo borgo, un bel biglietto da visita per i molti turisti che frequentano questa località della mia Liguria.

 

Se capitate a Dolceacqua non dimenticatevi di visitare il Visionarium, una futuristica installazione multimediale che vi permette di vedere immagini stupende accompagnate da suoni e musica, dove oltre a questi viene anche immessa dell’aria profumata che vi fa rivivere le stesse sensazioni che provereste dal vivo. All’ingresso vi consegnano degli occhialini che vi permetteranno di vedere i paesaggi in 3D facendovi immergere in una realtà virtuale pazzesca!

 

Di volta in volta vengono proiettati filmati diversi, ce ne sono alcuni riguardanti angoli del mondo pazzeschi, ma vi consiglio se è in programmazione di vedere quello sulla Val Nervia. Attraverso questo filmato conoscerete i vari ambienti della vallata, le tradizioni, i borghi, la vita contadina, lo scorrere delle stagioni, un vero viaggio nel viaggio che non può che farvi rimanere a bocca aperta! Già questa attrazione turistica meriterebbe una visita a questo borgo.

 

Nel prossimo post di domenica sera vi farò conoscere l’altra parte di Dolceacqua, quella meno visitata ma non per questo meno bella, appuntamento quindi da non mancare. Buon wek end a tutti, trascorretelo al meglio… 😉

 

19 pensieri riguardo “Scopriamo Dolceacqua…

  1. Ciao Max
    più scorro nel tuo blog e più mi piace questo tuo amore per la tua regione Liguria. Con queste foto da “urlo”
    ci introduci nella tua emozione, nel tuo vivere quotidiano i sentimenti che esprimi con questi scatti.
    Grazie!
    Un abbraccio
    Chiara

    1. grazie a te dei tuoi commenti. Mi piace condividere la bellezza che abbiamo attorno, quella che incontro nei miei viaggi e che amo far conoscere agli altri.
      Buona domenica Chiara 😉

    1. già, viviamo in un Paese bellissimo, peccato che molti non se ne rendano conto, e non facciano che lamentarsi, eppure basta visitare borghi come questo per sentirsi già più felici.
      Buona domenica 😉

  2. ¡Hermoso lugar!. La fortaleza de un castillo, la fortaleza y libertad que da la claridad. Preciosas imágenes Max, sobre todo nubes con montañas, para estar arriba. Un saludo.

    1. Hai detto quello che io penso da sempre il nostro poeta fotografo riesce a trasmetterci bellezze nascoste grazie alla sua sensibilità!

      Poi dobbiamo fare tutti un mea culpa per questi bellissimi luoghi disabitati e pressoché in rovina.

      Sherabuonasettimana

    2. no, i posti che vedete sono realmente così belli, poi certo bisogna saperli valorizzare al meglio, e qua la tecnica fotografica può cercare di restituirli al meglio, ma sono proprio queste località ad essere magnifiche!
      Grazie del commento, buona settimana…

      1. no, i posti che vedete sono realmente così belli, poi certo bisogna saperli valorizzare al meglio, e qua la tecnica fotografica può cercare di restituirli al meglio, ma sono proprio queste località ad essere magnifiche!
        Grazie del commento, buona settimana…

        Per Sherazade questa località non è disabitata come altre, è la più popolata della vallata, e poi è sempre colma di turisti, almeno nella parte più frequentata, stasera vi farò vedere l’altra parte…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: