Da Chamois al Lago di Lod, 6° parte…

 “… Proseguiamo questo interessante giro del Lago, pur essendo piccolo offre numerosi spunti fotografici, grazie ai suoi riflessi e al bel paesaggio che lo circonda.

E’ interessante notare come attraverso il sapiente uso del teleobiettivo e del grandangolo si riescano ad ottenere immagini molto differenti, ma allo stesso tempo stupende dello stesso specchio d’acqua.

A mano a mano che ruotiamo attorno al lago, ecco che spuntano le costruzione viste in precedenza, con lo sfondo spettacolare dei monti alle loro spalle.

Stava cominciando a soffiare il vento, eccolo in questo scatto mentre comincia a rendere opaca la superficie sulla parte centrale. Come vedete anche un particolare come il vento può essere fermato e visualizzato attraverso uno scatto fotografico.

Questo rende viva la narrazione fotografica, in modo che chi legge come voi, abbia la sensazione  di trovarsi effettivamente lì, e percepirne ogni minima sfumatura emotiva.

Quanto più è reale questa sensazione, quanto meglio è stato realizzato il lavoro stesso. Nel mio caso, volendo narrare un percorso di viaggio, questa è la giusta chiave di lettura per capire se ho realizzato un buon compromesso fra tecnica e composizione.

Domani si prosegue, buon wek end a tutti, grazie mille delle vostre visite e dei vostri commenti…” 

 

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: