Matera, 34° parte…

 “… La bellezza di Matera è come quella di una donna, anche se la osservi mille volte troverai sempre qualcosa che ti conquista, e sarà come vederla per la prima volta.

Camminavo a Matera ormai da più di 6 ore, eppure la stanchezza non esisteva, osservare il paesaggio che mutava davanti ai miei occhi era come rigenerarsi da ogni fatica..

Stiamo per entrare in una zona davvero particolare, il suo nucleo più storico, dove ancora si respira la vita di un tempo. Avanzo quasi in punta di piedi, per non rovinare il silenzio che sto attraversando…

Spazi di preghiera, dove tutto sembra calmare l’anima. Poco distante da dove mi trovavo in quel momento una folla oceanica scivolava rumorosamente nelle vie più trafficate, qua invece regnava la pace più assoluta…

Quelle che vedete alla mia destra sono le grotte dove un tempo la gente viveva, le vecchie abitazioni. Questa strada che sto percorrendo è un po’ come fosse il poggiolo dell’epoca.

Ed ora venite con me, andiamo ad esplorare queste vecchie dimore. Entriamo nella prima, l’odore di muschio unito a quello della muffa, tipica di quelle cavità, colma l’aria. E’ molto più fresco rispetto a fuori, si sta già meglio…

Immaginate come poteva essere la vita fra queste mura, i vari ambienti sono comunicanti, non ci sono porte, solo passaggi più o meno stretti, e scale levigate dal tempo che scendono ai livelli inferiori.

Domani proseguiamo questa interessante visita, non mancate, vi aspetto….” 

 

 

4 pensieri riguardo “Matera, 34° parte…

  1. In certo foto Matera sembra un antico labirinto di pietra. Toglimi una curiosità, se puoi, nella quarta foto vedo un girasole a terra. Ce l’hai messo tu per creare una composizione suggestiva o c’era già? Alla prossima 🙂

    1. bravissima, ottima osservazione, quel girasole era già lì, io chiaramente da buon fotografo ho subito colto l’occasione per crearne un’immagine suggestiva. Ci sono scatti che nascono prima di tutto nella mente e solo dopo vengono fermati attraverso dei clic.
      Un caro abbraccio, grazie del commento.

  2. Ciao Max
    cogliere l’attimo, fermare il tempo in un clik. Stupendo questo entrare nel cuore di Matera, le gente e il caos non fanno parte di questi luoghi. Qui si respira l’anima. Complimenti 👏👏👏👏
    Un abbraccio e grazie
    Chiara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: