Matera, 1° parte…

 ” Visitare Matera è un’esperienza unica, mille sono le sensazioni che si raccolgono, che si provano, che si percepiscono sentendone l’anima, assaporandone la sua storia, il suo lungo passato. Quest’anno poi la folla di visitatori è davvero immensa, non è stato facile cogliere angoli puri per questi scatti fotografici, ma anche la parte umana in qualche caso è utile a raccontarne la vita, il suo oggi.

Venendo dalla città nuova si rimane quasi sorpresi di ciò che da lì a poco s’incontra, un dedalo di viuzze, di stradine fatte di scale, di grotte trasudanti storia. Un paesaggio che sembra uscito da un quadro d’altri tempi si affaccia davanti al visitatore, che non sa neppure da che parte iniziare la visita, tante sono le cose da vedere.

I paesaggi sono ampi, colmi di quella luce che ti abbaglia, è il 26 di aprile, ma il caldo sembra già quello dell’estate. Si gira già in maniche corte, sudando per le molte salite, ma con quel piacere di scoperta che fa si che ogni passo sia un’emozione pura.

Il contrasto fra le vecchie case e le colline alle sue spalle è qualcosa di unico, forma un paesaggio che sembra quasi irreale, lo sguardo si perde quasi confondendosi con l’architettura di un territorio che parla attraverso la sua umiltà, fra i sentieri di un’anima che qua si lascia cullare con l’armonia de propri passi.

Si scende, si sale, si cammina per giornate intere, quasi non si sente la fatica, si è impegnati ad assaporare ogni minimo particolare, ogni piccola contrada che trasporta ricordi, sensazioni, immagini di vecchi film che qua sembrano scorrere tra i fotogrammi del nostro sguardo.

Il viaggio è appena iniziato, vi condurrò giorno dopo giorno a scoprire la vera anima di questa città dai mille volti, seguitemi e non ve ne pentirete…”

 

 

 

Pubblicità

7 pensieri riguardo “Matera, 1° parte…

  1. Non so perché ma i paesi, le città dove c’è un passato cosi ricco mi parlano di più ,mi corrispondono di più della modernità , un po’ talvolta fredda e così impersonale. Buona avventura 😘

    1. grazie mille del commento, mi fa piacere che questa nuova narrazione su Matera sia di tuo gradimento, io non sono mai stato nella tua Ragusa, ma posso immaginare quanto sia bella. Continua a seguirmi qua, la narrazione sarà molto lunga…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: