Melfi, 2° parte…

 “… Cominciamo ad addentrarci nel cuore del borgo, fra contrade coloratissime, chiese antiche e angoli di storia. Siamo nelle luci del tardo pomeriggio di un giorno di fine aprile, le ombre già lunghe si distendono per le vie in salita del borgo.

Comincio a salire per le vie interne del borgo e non posso non rimanere colpito da questa curiosa casa, dove si sovrappongono tre stili diversi. Mi ricorda molto le case del borgo abbandonato di Craco, anche in quel caso si notavano diverse case costituite da diversi stili, fatte in epoche diverse.

Questa lunga salita porta al Castello che visiteremo più avanti, anche in questo caso le suggestioni non mancano. Camminando per queste viuzze si sentivano le voci uscire dalla varie case, non essendoci traffico ogni rumore era percepibile, l’anima della città era lì a pochi passi da me.

Continuando a salire rimango colpito dai colori accesi di alcune case, erano così vivi che coloravano tutto lo spazio attorno, sembravano fari in questi vicoli semi bui. Di sicuro l’originalità non manca da queste parti.

Più avanti si cambia tinte, in questo caso è il giallo a dominare, con quella luce calda che accompagna il visitatore nel suo lento camminare. Una luce che ricorda l’estate mi avvolge, ero quasi arrivato nella parte più alta del borgo.

Domani si prosegue, comincerete a vedere le prime immagini dell’imponente Castello, un vero spettacolo, non mancate…” 

 

 

5 pensieri riguardo “Melfi, 2° parte…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: