Voltri, danni della mareggiata, 2° parte…

“… La calma dopo la tempesta, quando il clima pazzo sembra dimenticarsi del suo ieri. Eppure è così, spesso in pochi minuti si scatena ciò che per centinaia di anni non si era mai scatenato, vedi i boschi del nord est, completamente flagellati da questa tempesta del secolo, oggetto di studio per tutti  i meteorologi, in quanto costituisce una vera eccezione e da vita ad un nuovo ciclo di dinamiche climatiche ancora tutte da quantificare.

Questo è il bar distrutto di cui vi parlavo nel primo post, nel prossimo vedrete altre immagini di questo evento estremo. Osservate il pavimento in cemento della struttura, è stato completamente sollevato e divelto, sembra passato un  terremoto da queste parti.

Per non parlare della passeggiata, in alcuni punti è stata completamente alzata e distrutta in mille pezzi, le panche in legno sono state spostate e capovolte. La forza distruttiva del mare qua si vede in tutta la sua sconvolgente realtà.

Osservate questo tratto di passeggiata, notate come è stata distrutta, una cosa impensabile solo fino a qualche mese fa, sebbene ci fossero già state delle polemiche in merito alla costruzione di questa passeggiata, a detta di molti insicura e pericolosa.

Sta di fatto che ora Voltri non ha più una passeggiata a mare. Era stata costruita non molti anni fa e aveva donato nuova luce a questo angolo di periferia, dove prima c’era solo la via Aurelia all’interno, e gli sbocchi al mare erano solo legati alle spiagge.

Ci vorrà moltissimo tempo per ricostruirla, e viste le molte priorità in giro per la Liguria questa sarà di sicuro l’ultima cosa sulla quale porranno l’attenzione. Purtroppo il nostro territorio sarà sempre più fragile di fronte ad un clima sempre più folle.

La prossima immagine vi farà capire l’immensa energia di questa tempesta, il molo che vedete diviso in due prima era unico. Gli scogli enormi sulla destra non c’erano, erano il prolungamento di quelli a sinistra. La mareggiata ha spostato e diviso in due il molo, scogli enormi sono stati spostati come pezzi di cartone e disposti in maniera caotica lungo la riva, generando altre spiaggette fra essi.

Nell’ultima parte di questa narrazione vi farò vedere il famoso bar visto dalla terrazza, sicuramente una delle immagini simboliche di questa devastazione che ha colpito la Liguria. Oggi ho visto anche Cogoleto, al seguito di questa narrazione vi farò vedere anche questa località marina…” 

To be continued…

 

 

Annunci

2 pensieri riguardo “Voltri, danni della mareggiata, 2° parte…

  1. La foto per me più impressionante è proprio quella degli scogli sparpagliati in giro. Blocchi enormi di roccia sollevati come non pesassero niente. Si capisce che potenza brutale aveva assunto il mare grazie alla spinta del vento.

    1. già, quell’immagine è davvero impressionante, soprattutto per chi conosce quella spiaggia e ha compreso bene lo spostamento del molo di decine di metri. Quella notte c’erano onde di 10 metri, la devastazione lungo tutta la Liguria è stata davvero immane, nessuno aveva mai visto nulla di simile prima d’ora.
      Grazie del commento, buona giornata 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close