Da Camogli a Portifino, 3° parte…

“….. Spesso osservare attraverso l’obiettivo ci porta a vedere la realtà da un punto di vista cinematografico, si cercano angoli, passaggi, o aperture sul porticciolo, come in questo caso. Questo ci permette di avere visioni differenti dello stesso paesaggio.

Cercare soggetti che diano forza all’immagine, trasportando il visitatore in dimensioni diverse, anche questo è il potere della fotografia. Lo stesso luogo può assumere realtà nuove se lo si osserva restringendone il campo visivo.

Osserviamo il porticciolo dalla parte del mare, ecco le reti dei pescatori, lo sfondo delle case colorate baciate dal sole di mezzogiorno. La tranquillità di un borgo la si osserva anche passeggiando fra i suoi spazi, fra i suoi angoli più interessanti.

Il faro di Camogli con la sua esposizione particolare è un po’ il simbolo dell’ambiente marino di questo tratto di Riviera, non si può fare a meno di osservarlo, e di lasciarsi ispirare da esso per immaginare poesie o incontri romantici.

Ed ora godetevi un momento di vero relax attraverso le mie immagini, siamo all’imboccatura del porto, una piccola barca rientrava nel porticciolo, si sentiva il rumore del suo motore e lo sfondo dei canti dei gabbiani che ruotavano sopra di me.

Osservo il lento avvicinarsi della barca al suo attracco, le case colorate e molto alte fanno da cornice alla scenografica realtà di Camogli, una località molto singolare che chi c’è stato almeno una volta ricorderà di sicuro.

Un altro battello esce dal porto, il mio sarebbe salpato fra poco meno di 20 minuti, avevo ancora il tempo per fare qualche scatto nelle luci intense e forti delle ore centrali del giorno.

Ci sono angoli che sono una vera Poesia! Osservate questo scorcio coloratissimo, quante emozioni suscita in voi? In quanti vorreste essere lì ora? Passo accanto alla ragazza che stava dipingendo il porticciolo su una tela. Entrambi osservavamo lo stesso paesaggio, entrambi volevamo trasmettere qualcosa agli altri, io attraverso il mio obiettivo, lei attraverso i suoi pennelli.

Nel prossimo post dopo aver visto ancora qualche scorcio di Camogli, partiremo col battello per ammirare il Parco di Portofino dal mare, vi aspetto come sempre…” 

 

Annunci

5 pensieri riguardo “Da Camogli a Portifino, 3° parte…

  1. Che bello il via vai di barche che entrano ed escono dal porticciolo. Eh sì, l’ultima foto è davvero speciale con tutti quei colori. Vien voglia di essere lì per vedere il paesaggio dal vivo 🙂

    1. grazie del commento, mi fa piacere coinvolgerti nelle mie emozioni, il bello del mio blog è proprio questo, oltre alla bellezza delle immagini, vi trasporto di volta in volta nelle emozioni, come se voi stessi vi troviate lì con me in quel preciso momento.
      E’ anche un modo per dimenticare i vari problemi e rilassarvi assieme a me 😉

  2. Camogli l’ho vista di notte a Capodanno: altra cosa. Come altra cosa la restituiscono stupenda le tue foto…
    complimenti

    1. A Capodanno sa essere magica, lo scorso anno dovevo andarci col mio amico, poi abbiamo cambiato meta. Grazie mille per i complimenti alle mie foto, buona domenica 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close