Da Claviere al Lago dei 7 colori, 9° parte….

“….. Mi appresto a salutare il lago prima di prendere la lunga strada di rientro. Sono all’imboccatura della sterrata, il cartello del Lago segnala Lac Gignoux, il nome originale del Lago dei 7 colori, come viene comunemente chiamato dagli escursionisti italiani.

Nonostante la pioggia ormai imminente a mano a mano che salgo per il percorso di rientro, scopro che quello è il punto ideale per osservare tutto il lago dall’alto, tanto che le immagini scattate sulla via del ritorno che vedete in questa puntata sono le migliori di tutte.

Spesso camminando su un territorio che non conosciamo iniziamo a percepirlo in tutta la sua bellezza solo dopo un po’ di tempo, scoprendo nuove angolazioni da cui osservarlo. Se il tempo  fosse stato sereno da lì avrei ammirato uno spettacolo unico a dir poco!

Anche col cielo coperto potevo scorgere in parte la moltitudine di sfumature colorate che compongono il lago, osservate le varie striature, sembrano un quadro astratto di qualche pittore contemporaneo.

Lasciato il lago sono le atmosfere malinconiche del maltempo in arrivo a caratterizzare le emozioni di quel giorno di luglio, da ponente ecco i rovesci avanzare velocemente, il paesaggio mutava trasformandosi per un attimo in quello autunnale.

Sono sul colle, il punto più alto, prima di scendere velocemente verso valle sull’altro versante. Le sensazioni di una stagione nuova si fanno strada in me fra ricordi, pensieri, e pagine di poesia che prendono il posto dei colori in quel paesaggio sempre più buio.

Da qui si ha l’ultima visione del lago prima di eclissarci sull’altro versante. Notate le code d’acqua sui monti di fronte, dopo 10 minuti avrebbero raggiunto anche me, ormai si trattava di documentare una giornata di maltempo.

Il sole del mattino, con tutti i colori accesi della montagna era ormai un ricordo, questa giornata ci dimostra come il tempo possa variare improvvisamente anche durante una singola giornata, bisogna sempre essere attrezzati per poter affrontare anche un clima che non ci aspettiamo di trovare.

Nel prossimo post la discesa sotto il maltempo, prima di ritrovare le prime schiarite dopo la pioggia, vi aspetto come sempre….” 

 

 

Pubblicità

3 pensieri riguardo “Da Claviere al Lago dei 7 colori, 9° parte….

  1. Ciao Max
    eccomi anche qui a commentarti con vero piacere, in questo spazio di grande qualità fotografica e di grande emozione.
    Un angolo, questo lago, che con l’arrivo della pioggia sprigiona malinconia. Chissà col sole? Di solito i legni sonk contornato da monti carichi di vegetazione, qui solo il cielo si specchia.
    Grazie sempre per
    Un abbraccio
    Chiara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: