I Castelli di Bellinzona, 4° parte…

“…. Passeggiando lungo le mura del 1 Castello posso già ammirare col teleobiettivo la bellezza del terzo Castello, quello più in alto, che ha richiesto una sudata enorme per essere raggiunto, ma tutto il viaggio valeva la pena, certe emozioni, certi paesaggi, vanno visti almeno una volta nella vita, per poter osservare questa perfezione di linee, di architetture storiche, così ben conservate nonostante gli anni alle spalle.

Notate il contrasto fra la parte storica, i vigneti e la cittadina moderna sullo sfondo, tutte cose raccolte in un singolo scatto, mentre avanziamo verso il torrione principale per andarlo a scoprire nei dettagli.

Giochi di prospettive e visioni allargano gli orizzonti dello stesso paesaggio, meravigliando il visitatore intento a passeggiare fra gli spazi verdissimi e i camminamenti fra le mura. Qua possiamo notare le due torri da un singolare punto di vista.

Entriamo nella prima torre e saliamo fino al camminamento che unisce le due torri, un percorso stretto e spettacolare allo stesso tempo, per fortuna non c’erano troppi visitatori quel giorno, altrimenti queste foto non avrebbero potuto farvi vedere la bellezza di questo percorso, avreste visto solo teste di turisti, di certo non una bella cartolina come si suol dire.

Giunto all’entrata della seconda torre una scalinata moderna a doppio senso conduce i turisti fino alla cima, la visione della stessa dal basso costituisce un ottimo punto di osservazione per uno scatto spettacolare e artistico allo stesso tempo.

La scalinata finisce con un passaggio stretto che porta al vertice della torre, qua attraverso finestre affacciate su tutti i lati si può ammirare il vasto panorama della cittadina e della vastissima vallata che sembra estendersi all’infinito.

Ecco cosa si vedeva da una delle finestre, il panorama vastissimo si apre verso le alte montagne che separano il Canton Ticino dal resto della Svizzera. Più in sù il Passo di S. Gottardo c’introduce in un altro Cantone, dove vi porterò in futuro, dopo questa narrazione sui Castelli.

Ma la vista più bella che si ha da quelle finestre è sul lato sud, verso il secondo Castello, che da qua si può osservare in tutta la sua sgargiante bellezza. Quando si è dentro non ci rende conto di quanto sia esteso, certi Castelli ci appaiono persino più belli quando li osserviamo da distante.

Nel prossimo post altre visioni e prospettive, prima di scendere fra le vie di Bellinzona per partire alla scoperta del secondo Castello, non mancate, vi aspetto…” 

 

 

7 pensieri riguardo “I Castelli di Bellinzona, 4° parte…

  1. Un immenso sguardo nel passato, tra merletti e torri, immergendosi nel presente con moderne colture e case con sfondo su alti monti. Grazie Max
    per la tua straordinaria passione; e ce ne fai dono con questi scatti stupendi.
    Un abbraccio
    Chiara

    1. grazie a te del commento, è un piacere per me condividere con voi questi viaggi, questi percorsi fotografici in cui vi porto passo per passo a scoprire le infinite realtà del nostro mondo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: