Dal Passo del Faiallo al Monte Beigua.

“….. Questa è l’ultima anteprima, da domani sera iniziano le narrazioni ufficiali. Oggi vi porto a scoprire un sentiero lungo che dal Passo del Faiallo arriva fino al Monte Beigua, seguendo l’alta via dei monti liguri.

Fra casette nel bosco e paesaggi da fiaba sembra di essere usciti da un film fantasy, ma qui la calma è assoluta, solo i pochi escursionisti incontrati lungo la traversata hanno colmato la pace assoluta di quei luoghi immersi nella natura.

Durante il lunghissimo cammino si possono assaporare panorami incantevoli, con tanto di nuvolette a scrivere apostrofi di luce nel candore del cielo.

S’incontrano anche piccoli Rifugi lungo il sentiero, utili soprattutto in caso di emergenza, come ad esempio un violento temporale, cosa assai frequente su queste montagne.

In giornata il tempo era peggiorato e sulla via del ritorno ho preso anche della pioggia, ma non è durata molto, e mi ha permesso dopo di vedere paesaggi ancora più belli.

Strade che sembrano infinite, escursionisti che procedono versi di noi, e che sembrano fermi tanta è la distanza che ci separa, cartoline dalla Liguria, non quella del mare, ma quella delle montagne, il mio ambiente preferito.

Punti d’osservazione dove tutto è incanto, dove anche i panorami sanno essere poesia, questa è l’alta via dei monti liguri.

E poi l’emozione di un capriolo che ti guarda dopo la pioggia, con i prati bagnati e l’aria colma di aromi, sensazioni in divenire di giornate da ricordare.

E sulla via del ritorno sentieri che conducono in cielo, emozioni pronte a volare come le sensazioni di una realtà sempre nuova pur nella sua immobile magnificenza.

Da domani notte iniziano le narrazioni, la nuova stagione è pronta per voi, non mancate…..” 

 

 

4 pensieri riguardo “Dal Passo del Faiallo al Monte Beigua.

  1. Ciao Max
    che meraviglioso paesaggi; rivederli è una carezza al cuore. Certamente i miei ricordi sono ofuscati ma ricordo benissimo l’altezza e il mare. Cosa vuoi avevo poco più di 10/ 11 anni. Ricordo che mia zia mi sgridava perché mi lamentavo che non si arrivava mai….mi diceva:- goditi il panorama e respira forte!!!
    Grazie
    Un abbraccio
    Chiara

    1. belle le sensazioni e i ricordi legati alla tua infanzia, quando si è giovani spesso non si coglie quella bellezza che con l’età adulta si apprezza ogni giorno di più. Quando molto più in là parlerò di questo viaggio vedrai moltissime altre immagini di questo lungo cammino. 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: