Castell’Arquato, 8° parte…

“….. Attraverso le immagini le architetture assumono nuove sembianze, perfette geometrie s’incastrano fra loro, annullando le distanze. Tutto appare incredibilmente visionario, un mondo dove lasciarsi trasportare dalla fantasia e dal succedersi del tempo.

Personaggi che hanno fatto la storia sembrano emergere dal passato attraverso monumenti che ne raccontano la gloria. Mi avvicino per il tempo di uno scatto, assorbendo sipari di un passato che sembra non aver mai abbandonato la bellezza di quei luoghi.

Piazzette che sanno di relax accompagnano il mio percorso in quel piccolo giardino affacciato nel verde. In quel giorno di solitudine anche la piccola fontana al centro sembra essersi presa una pausa, ed eccola quindi nella sua desolata verità.

La torre del Castello svetta su tutto il borgo, decido di coglierla anche da questa curiosa prospettiva, dove il verde contrasta col rosso dei mattoni sullo sfondo, creando una visione molto particolare di questo sito storico.

Decido di visitare il Castello, è ancora chiuso, ne approfitto per fotografarlo da diverse angolazioni, e di riaffacciarmi sulla piazza principale per osservarla da nuovi punti di vista.

Spesso paragono la bellezza di un borgo, ma anche quella di un quadro, di un’opera d’arte, a quella di una donna. Se l’ammiriamo solo da un singolo punto di vista possiamo cogliere solo una parte della sua bellezza. Sono le infinite prospettive che ci permettono di vedere l’infinita meraviglia di un corpo, di un’opera d’arte, perchè la donna è un’opera d’arte, della natura.

Nel prossimo post dopo aver ammirato la piazza entreremo nella Torre, non mancate….” 

 

 

5 pensieri riguardo “Castell’Arquato, 8° parte…

  1. Bellissimi posti davvero. Devo dire che i vecchi castelli mi attraggono tutti in generale.
    Ricordo la penultima foto postata anche sul tuo Instagram. Non vedo l’ora di vedere l’interno della torre. 🙂

    1. grazie del commento come sempre, molte foto le posto anche su instagram, alcune foto che vedi la fanno parte di vecchie narrazioni, altre invece sono anteprime di narrazioni che farò a breve, come quella del Monte Gottero.
      Riguardo il Castello nel corso dei post che seguono lo vedrai in ogni sua stanza, nel primo, quello di domani vedrai solo l’entrata, creo un po’ di attesa anche per catalizzare le letture, un po’ come succede con i programmi in tv 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: