Castell’Arquato, 4° parte…

“…. Bar avvolti dalla bellezza della storia, in quel silenzio di brezza che saluta l’arrivo del meriggio. Passi che nascondono parole, silenti carezze di vita rubate dal libro di una crescente saggezza.

Luoghi che sembrano scene teatrali, dove ogni singola persona diventa parte del suo proscenio, attore inconsapevole di una vita che scorre, come l’inesorabile avvolgersi del tempo.

Vado alla scoperta degli angoli più segreti del borgo, scivolo nel silenzio delle sue contrade, come foglia trasportata dal vento. Ammiro i chiaroscuri delle sue facciate, lasciandomi avvolgere da sensazioni sempre nuove, come i giorni della nostra vita.

Scopro angoli sempre nuovi, strade che vanno verso il verde della campagna, nel piacevole silenzio di un viaggio dove posso narrare il paesaggio nelle pienezza della sua immacolata bellezza.

Quelle vie sembrano attendere solo i miei passi, mi perdo nel dedalo delle sue stradine, ascolto i rumori del vento, il canto degli uccellini della vicina campagna, e di quelli che si nascondono fra i tetti della città vecchia.

La poesia mi accoglie in ogni momento, vivo una gioventù sospesa, dove ogni angolo mi racconta qualcosa, dove ogni singolo fotogramma diventa parte della mia esistenza, un viaggio nel viaggio, un respiro d’eternità incastrato nell’abbaglio di un’idea.

E il viaggio continua, per chi rimane, per chi mi segue dalle vacanze, per chi viaggia e ascolta i segreti della sua bellezza….” 

 

 

9 pensieri riguardo “Castell’Arquato, 4° parte…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: