Castell’Arquato, ultima parte.

“….. A mano a mano che scendo dalla torre il paesaggio assume nuove prospettive, da qui sembra aprirsi davanti ai nostri occchi, estendendo la sua secolare bellezza oltre le linee sconfinate della storia. Torri, architetture, visioni di un tempo lontano, si affacciano al balcone dello sguardo, offrendoci nuovi modi d’interpretare la bellezza di quel borgoContinua a leggere “Castell’Arquato, ultima parte.”

Pubblicità

Castell’Arquato, 13° parte…

“…. Luoghi che affascinano, incantano, un volo nella storia, dove tutto prende vita, attraverso la moltitudine dei ricordi, la bellezza della fantasia, l”urgenza dei sogni. Accarezzo campanili, torri, con la delicatezza di una rondine che vola sopra le vie silenti del borgo, ascoltandone il vento, il mormorare dei turisti, e il danzare ritmico dei caliciContinua a leggere “Castell’Arquato, 13° parte…”

Castell’Arquato, 12° parte…

“….. Come in tutti i luoghi turistici troviamo anche qua delle figure dove poter mettere il proprio volto per le classiche foto ricordo. Ormai farsi foto è diventata la regola e il mondo stesso si adegua a questo sistema favorendolo in vari modi. Saliamo tutti i gradini della scalinata interna alla torre fino a raggiungereContinua a leggere “Castell’Arquato, 12° parte…”

Castell’Arquato, 11° parte….

“…. Il guerriero, le sue spade, in questa immagine si raccoglie tutta la vita e le battaglie di un popolo, di un’era. Generazioni impegnate a difendere i propri valori, a tramandare la fierezza di un società orgogliosa dei suoi successi, dove il tempo sembrava procedere verso un futuro di conquiste e nuovi simboli da elevareContinua a leggere “Castell’Arquato, 11° parte….”

Castell’Arquato, 10° parte…

“…. Sono entrato nel Castello, ero il primo visitatore, il silenzio è rotto solo dal rumore dei miei passi che facevano cigolare la scale in legno salendo i vari piani. Entro nelle prime stanze, lo faccio quasi in punta di piedi, come se quegli ambienti fossero ancora abitati. Resto affascinato dall’arte di un tempo cheContinua a leggere “Castell’Arquato, 10° parte…”

Castell’Arquato, 9° parte…

“….. Spesso quando osservo e decido di fotografare un paesaggio, un borgo, una scena urbana, m’ispiro ai grandi della fotografia. Tutti abbiamo da imparare da loro, osservando molti scatti si tende a comprendere meglio il valore di uno scatto, o la banalità di un altro. Davanti a noi ogni giorno scorrono migliaia d’immagini, sono tuttiContinua a leggere “Castell’Arquato, 9° parte…”

Castell’Arquato, 8° parte…

“….. Attraverso le immagini le architetture assumono nuove sembianze, perfette geometrie s’incastrano fra loro, annullando le distanze. Tutto appare incredibilmente visionario, un mondo dove lasciarsi trasportare dalla fantasia e dal succedersi del tempo. Personaggi che hanno fatto la storia sembrano emergere dal passato attraverso monumenti che ne raccontano la gloria. Mi avvicino per il tempoContinua a leggere “Castell’Arquato, 8° parte…”

Castell’Arquato, 7° parte…

“…… Continua il mio peregrinare fra vie dove il silenzio è sovrano, la mente si abbandona ai ricordi, si vola con la fantasia in luoghi distanti, tutto diventa novità, segreto spazio dove le immagini sono il corollario delle nostre emozioni. Balconi d’antichità affacciati sul verde della campagna, si cammina in luoghi dove le parole sonoContinua a leggere “Castell’Arquato, 7° parte…”

Castell’Arquato, 6° parte…

“…. Sono ancora fermo ad ammirare la bellezza del paesaggio, attraverso i miei scatti creo suggestioni geometriche dove tutto sembra trovare risposte. Spesso non è tanto il paesaggio in se ad essere bello, ma il modo in cui noi decidiamo di fermarlo nei nostri occhi attraverso i vari obiettivi. Ogni singola porzione di paesaggio haContinua a leggere “Castell’Arquato, 6° parte…”

Castell’Arquato, 5° parte…

Mi lascio cullare dal dolce mormorar dei ricordi, mentre percorro silenti spazi dove tutto prende vita, angoli di storia messi a nudo nel variopinto succedersi delle vie, un dedalo di sensazioni raccolte nel grembo di un borgo dai mille volti. Sebbene fossimo ancora a maggio il caldo del primo pomeriggio si faceva già sentire, perContinua a leggere “Castell’Arquato, 5° parte…”