Da Monterosso al Mare a Levanto, 4° parte.

“…. Più ci addentriamo fra i monti e più il paesaggio muta, il punto di partenza si fa sempre più lontano, la linea di costa sembra sparire, qua e la montagna a recitare la sua presenza, con i suoi profumi, col suo silenzio, col canto degli uccellini che salutano la primavera.

Il promontorio del Mesco offre la possibilità di vedere due realtà marine differenti ma altrettanto belle allo stesso tempo. Da un lato c’è Monterosso che abbiamo visto ampiamente, dall’altro c’è Levanto, che vedremo alla fine di questa escursione. Sono due località molto differenti fra loro, più caratteristica e antica la prima, più moderna la seconda. Le accomuna il colore turchese del mare.

Si sale per un tempo che sembra infinito, la vegetazione a tratti è rada, passati incendi hanno in parte rovinato quello che un tempo era un bosco fittissimo, una realtà tristemente nota a noi liguri, che ogni estate vediamo andare in fumo le nostre montagne.

Col teleobiettivo avvicino la costa di Monterosso, vista dall’alto è molto differente da come l’abbiamo vista da terra, ma permette di avere una visione d’insieme di tutto il suo territorio. Certi panorami sanno affascinare da qualunque parti li si ammiri.

Ecco come appare la vista senza teleobiettivo dal punto in cui ci troviamo, notate tutto lo sviluppo della costa delle 5 Terre, uno degli angoli più belli della mia Regione, un susseguirsi di baie e piccoli promontori che celano angoli di vero paradiso, dove i piccoli borghi sono posati come casette di un presepe.

Col teleobiettivo più spinto ecco il fascino di Vernazza apparire fra il colore caldo del giorno, una gemma di vera poesia che anche da lontano sa farsi amare per quello che è, un borgo d’incanto adagiato sul mare.

Nel prossimo post raggiungeremo il Mesco, vedrete anche i resti di una chiesetta storica, e altre curiosità che scoprirete cammin facendo, continuate a seguirmi….” 

 

 

Annunci

6 pensieri riguardo “Da Monterosso al Mare a Levanto, 4° parte.

    1. Grazie, mi fa piacere che sia di tuo gradimento questa narrazione fotografica. 😉

  1. Da mettere in agenda, non in estate, ma in primavera

    1. si decisamente, anche in autunno o in inverno può andar bene. Sono i mesi estivi, da ora fino a settembre che per via del caldo sono da non prendere in considerazione. Come puoi vedere c’è da salire moltissimo e data l’esposizione totale al sole è decisamente un calvario farlo con questo caldo.
      Grazie del commento 😉

  2. bello il promontorio del Mesco..che panorama!!

    1. Grazie mille, ne vedrai anche nei prossimi post di panorami da cartolina, il Mesco è un ottimo punto panoramico sulla Liguria di levante.😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close