Da S. Rocco di Camogli a S. Fruttuoso, 2° parte.

“…. Paesaggi unici dove l’asprezza del paesaggio sposa la poesia del mare, un incontro fra mare e montagna, dove tutto sembra essere magico, unico e irripetibile, come ogni singola giornata della nostra amata vita.

Durante questa prima parte turistica del percorso incontriamo una piccola postazione, dove si può leggere la storia della località che andiamo a vedere fra poco, situata subito sotto questo punto informativo, si tratta delle località chiamata “le batterie”

Storia e paesaggio si sposano in questo tratto di percorso, per raccontarci i tristi capitoli di guerra, pagine di un passato che rivive attraverso le tracce umane di un popolo che doveva combattere contro le invasioni nemiche.

Situate una sopra l’altra le postazioni difensive si nascondevano nel paesaggio, scrutando l’orizzonte, da dove arrivavano i nemici. Linee di guerra, aspre realtà di un passato che non smette di raccontarci la crudeltà del suo destino.

Dalla sommità di queste torrette difensive lo sguardo spazia sul mare antistante, abbracciando orizzonti che sembrano infiniti, scrivendo pagine di bellezza sempre nuove su un territorio dalle mille sorprese.

Da quassù si può ammirare la Riviera di Ponente, che si staglia nella foschia del giorno, in un attimo di tregua del tempo, prima dell’arrivo delle nuove nubi, che preso avrebbero reso nuovamente grigio l’intero paesaggio.

Nella prossima puntata entreremo in una di queste postazioni difensive, parleremo ancora di storia, prima di proseguire nel lungo cammino ed esplorare nuove realtà. Vi aspetto, non mancate…..” 

 

 

Pubblicità

7 pensieri riguardo “Da S. Rocco di Camogli a S. Fruttuoso, 2° parte.

  1. Due cose che adoro visitare: la montagna e su di essa sentieri e resti della guerra. Io ho visitato le trincee e alcune postazioni sul Monte Grappa, in Veneto. Belle foto! Alla prossima! 🙂

    1. Grazie del tuo parere, è sempre molto bello condividere opinioni, emozioni. Anch’io ho percorso molti sentieri sulle Alpi orientali, fa sempre un certo effetto pensare a ciò che su certi territori c’è stato, riferito alle guerre del passato.

      Buona giornata 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: