Tramonto a Nervi, 5° parte.

“…… Si stava avvicinando l’ora del tramonto, raccolgo le ultime immagini del mare che sale sulla passeggiata, prima di concentrarmi sulle ultime luci del giorno, e sulle altre emozioni di quella giornata d’inverno.

Entro nel Roseto di Nervi, che fa parte dei Parchi dove fra un mese si terrà l’Euroflora, nelle ultime luci del giorno una rosa stupenda, nonostante l’inverno, se ne stava lì in un angolo, quasi si vergognasse di mostrarsi. Mi avvicino per il tempo di uno scatto, lasciandomi avvolgere da una vena romantica.

Subito sotto al Parco c’è la passeggiata, mi affaccio dal muraglione per cogliere un particolare dell’imminente tramonto. Sensazioni poetiche si affacciano in me, come brezze di un’estate che sembrava già vicina.

Corro sulla passeggiata per cogliere il momento  del tramonto, d’inverno è un attimo, pochi minuti prima c’è il sole, pochi minuti dopo siamo già avvolti dal freddo della notte. Una nave rimane sulla traiettoria del mio obiettivo, decido d’includerla per creare una suggestiva coreografia.

Le luci drammatiche e calde allo stesso tempo compongono un’atmosfera dai tratti surreali, dimentico il luogo dove sono, e vivo un tramonto che non conosce nazionalità. Di fronte alla bellezza della natura siamo tutti uguali, umili viandanti con la penna a scrivere parole sul ciglio di un giorno che saluta i suoi ricordi.

L’ultimo raggio di luce salutava anche quel pomeriggio d’inverno, ricordo le molte poesie recitate su quel lungomare, le stagioni acerbe della giovinezza, l’amarezza degli addii, e le mancanze di coraggio nell’esprimere i miei amori, spesso dissolti come quei raggi al tramonto. Nuovi capitoli si aprono ogni giorno, di quelle stagioni conservo ancora i sorrisi, quelli non mi hanno mai lasciato, ed ancora oggi li dono al mare, custode del mio passato.

Nel prossimo post saremo nelle luci dell’ora blu, altre emozioni vi attendono, non mancate……” 

 

 

Annunci

13 pensieri riguardo “Tramonto a Nervi, 5° parte.

  1. Fantastici i controluce sul cargo

    1. Grazie mille, spesso l’originalità gioca a favore 😉

  2. Ciao Max
    Che colori co regala la natura, sin all’alba per finire al tramonto. Sensazioni magiche ci regali, anche il mercantile entra a far parte della magia. Bravo!
    Un abbraccio e buon fine settimana a te.
    Chiara

    1. Grazie del commento Chiara, adoro creare atmosfere particolari quando descrivo un paesaggio, spesso la natura crea delle vere poesie! 😉

  3. Anch’io sono rimasta incantata dai controluce sul cargo: bellissime composizioni che esprimono una poetica malinconia. Buon weekend! 🙂

    1. spesso nella malinconia di un attimo di luce si nascondono le più belle poesie sulla vita…..😉 Grazie del commento, buona domenica 😉

  4. I colori caldi del tramonto sul mare, fantastiche foto. Un abbraccio 🤗

    1. Grazie Annamaria, mi fa piacere che il mio blog ti doni emozioni, buona domenica 😉 abbracci di cuore.

  5. Sole tramonto e mare unix fotografico da sindrome di Stendhal.

    Shera

    1. Grazie mille, mi fa molto piacere che ti sia piaciuto questo capitolo… 😉

      1. Se mi dai il mare e poi siccome Sono del segno del cancro e ho preso tutto il più becero romanticismo i tramonti mi mandano in sollucchero…
        Shera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close