Tramonto a Camogli, 2° parte.

“…… C’è sempre un qualcosa di poetico in tutto ciò che vediamo, facciamo, durante un viaggio, una passeggiata, un momento di relax. Ogni paesaggio lascia in noi sensazioni nuove, attimi da portare con se nel libro degli anni.

Nelle luci caldissime del tramonto d’inverno questa località si trasforma in un vero set cinematografico, il sole sembra lì per i fotografi, pronto ad illuminare ogni singolo angolo, ogni singola facciata. Si percepisce l’intensità del suo calore solo dalle tinte che lascia sul paesaggio, fra quelle ombre così lunghe che sembrano non avere fine.

Subito alle spalle di Camogli, sul suo lato di levante, inizia il Promontorio di Portofino. Da qui partono molti sentieri escursionistici che raggiungono località famosissime come Portofino, ma anche altre forse meno note, ma straordinariamente belle, come la piccola baia di S. Fruttuoso, che si può raggiungere solo con battelli o a piedi, attraverso diversi sentieri con gradi di difficoltà differenti.

La punta che vedete nella prossima immagine è Punta Chiappa, un altra meta raggiungibile attraverso sentieri da percorrere a piedi. Dato il caldo eccessivo dell’estate è consigliabile percorrere questi sentieri in primavera, o nella stagione fredda, per goderne al meglio il paesaggio, e non affaticarsi troppo per via del caldo.

Il sentiero più difficile, ma anche il più spettacolare è quello che conduce alla baia di S. Fruttuoso passando per la parte a mare, è chiamato anche la via dei tubi. Ha dei passaggi molto esposti, in alcuni punti ci sono delle corde e delle catene per tenersi. Da quel sentiero si possono ammirare piccole calette selvagge, e una natura che offre il meglio di se, tanto che sembra di essere tornati indietro di centinaia di anni quando lo si percorre.

Ma torniamo ad ammirare il paesaggio marino, ciò che colpisce i turisti che si affacciano per la prima volta a questa località sono le case che sembrano entrare direttamente in acqua, un effetto davvero scenografico che ci riporta con la mente alla stagione estiva. Qua l’inverno sembra non esistere per niente.

Col prossimo post scenderemo in spiaggia, passeggeremo in riva al mare, continuando ad ammirare le meraviglie di questo borgo dalle mille sorprese. Vi aspetto…..…..

 

 

2 pensieri riguardo “Tramonto a Camogli, 2° parte.

  1. Bellissimi scenari. La luce fa risaltare bene i colori caldi degli edifici richiamando proprio un’immagine estiva. Forse hai usato anche qualche filtro polarizzatore? Alla prossima! 🙂

    1. avevo con me il filtro polarizzatore, ma in questo caso non l’ho usato, ho solo messo in pratica molte nozioni di tecniche fotografiche, cosa che ho utilizzato anche nelle molte immagini che vedrai nei post che seguono.
      Grazie del tuo commento, buon wek end 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: